///
Addio a Franco Zuccalà, il cordoglio dell’USSI

Addio a Franco Zuccalà, il cordoglio dell’USSI

Con la scomparsa terrena di Franco Zuccalà c’è la consolazione che rimarranno nelle videoteche, consultabili ovunque grazie alla tecnologia, i suoi servizi appassionati, mai banali, carichi di rispetto e anche di notazioni argute. Da parte sua, massimo rispetto per i protagonisti del calcio che ha sempre seguito con impegno strenuo, fino all’ultimo secondo. Si vantava del record di presenze ai campionati mondiali ed europei e di ogni altra competizione nazionale e internazionale. Davvero meritata una maglia azzurra honoris causa, per lui, come già successo per Mario Sconcerti. Franco Zuccalà ha accompagnato intere generazioni con il suo racconto dello sport e tanti, tra noi giornalisti, gli dobbiamo un grazie per quanto ci ha saputo trasmettere con ogni sentimento che ha profuso nei suoi servizi.

Gfc

Lutto nel mondo del giornalismo. È scomparso la scorsa notte, all’età di 83 anni, Franco Zuccalà. Originario di Catania, una lunga carriera in Rai e redattore per La Sicilia, La Gazzetta dello Sport, Il Giornale e Tuttosport, dal 2000 era editorialista dell’agenzia Italpress. Hanno fatto scuola i suoi servizi da inviato per “La Domenica Sportiva”, “Novantesimo Minuto”, “Il Processo del Lunedì” e il Tg1. Inoltre per undici anni ha presentato per la Rai Corporation di New York, un programma bisettimanale (“I temi del calcio”), molto seguito negli Stati Uniti. Ha realizzato 19 videocassette sul calcio e nella sua lunga carriera ha collaborato con oltre 90 testate giornalistiche italiane e straniere, tra le quali il mensile “La rivista” di cui è stato direttore per due anni. Nel ricordo di Franco Zuccalà, l’Ordine dei giornalisti Sicilia e l’Unione Stampa Sportiva Italiana si uniscono al cordoglio dei familiari.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.