///
ESCLUSIVA – Vittorio Pusceddu: quando a sinistra si andava sul velluto

ESCLUSIVA – Vittorio Pusceddu: quando a sinistra si andava sul velluto

“La salvezza? Con 30 punti a disposizione devono crederci sino alla fine. Ma col Verona non possono sbagliare nulla”

 “Come va? Bene, sono a casa che scartavetro un mobile del soggiorno. Era da un pezzo che andava rimesso a nuovo”. Ha marcato Figo, incrociato Maradona, Van Basten e Ronaldo, giocato con Batistuta, Zola, Junior e Francescoli. Eppure, per Vittorio Pusceddu, carriera e valori umani vanno di pari passo. Tecnica, fisico, intuito e quel giusto piglio sbarazzino. Più, quintali di umiltà. Da sempre. Dall’approdo al Torino, appena ventunenne. Fino all’attualità, con gli amici pescatori di Buggerru e dintorni con i quali mantiene la buona abitudine della scopetta e della pinella serale. La persona che vale, con gli scarpini e senza.
Continua…
https://www.calciocasteddu.it/2021/03/27/esclusiva-vittorio-pusceddu-quando-a-sinistra-si-andava-sul-velluto/
Fonte: Calcio Casteddu

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.