///
Ex Fissa: deciso il pagamento della cosiddetta prestazione minima di garanzia

Ex Fissa: deciso il pagamento della cosiddetta prestazione minima di garanzia

 La Commissione paritetica del Fondo Ex Fissa ha deciso il pagamento della cosiddetta prestazione minima di garanzia, in favore di tutti i colleghi in lista d’attesa. La stessa verrà infatti erogata, a distanza di 12 mesi dall’ultimo pagamento, in favore:

  1. 1- dei giornalisti che non hanno manifestato interesse alla liquidazione anticipata in forma ridotta;
  2. 2- dei giornalisti che – pur avendo manifestato interesse alla predetta liquidazione anticipata – sono in attesa definire la propria posizione, al pari di quanto avvenuto lo scorso gennaio;
  3. 3- dei giornalisti nel frattempo entrati in pensione, sino a dicembre 2018.

Proprio per erogare la rata di 3.000 euro lordi anche a questi ultimi, la Commissione ha deciso di far affluire al Fondo tutte le risorse di spettanza dell’esercizio 2018 e, pertanto, liquidare la prestazione nel mese di gennaio 2019.
Per quanto riguarda le posizioni sinora liquidate – a seguito di pagamento anticipato in forma ridotta della prestazione, in base all’opzione prescelta (50%, 55% o 60% del capitale residuo, rispettivamente in 1, 3 o 5 anni) – con lo stanziamento iniziale di circa 6,7 milioni di euro, sono state gestite le prime 192 posizioni in graduatoria, relative ai giornalisti entrati in pensione sino a maggio 2011.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.