///
Fotografi: la Lega Serie A proroga le autorizzazioni all’accesso agli stadi per la Stagione Sportiva 2022 /2023

Fotografi: la Lega Serie A proroga le autorizzazioni all’accesso agli stadi per la Stagione Sportiva 2022 /2023

La Lega Serie A ha prorogato le autorizzazioni all'accesso agli stadi per l'esercizio della
cronaca giornalistica dei fotografi per la Stagione Sportiva 2022 /2023
La Lega Serie A ha prorogato le autorizzazioni all’accesso agli stadi per l’esercizio della
cronaca giornalistica dei fotografi per la Stagione Sportiva 2022 /2023.

Di seguito il testo del comunicato emanato dalla Lega Serie A:

In attesa della prossima pubblicazione del Regolamento Fotografi per la stagione 22/23, attualmente al vaglio di LNPA, delle società sportive, dell’Ordine dei Giornalisti e dell’USSI, la Lega Nazionale Professionisti Serie A, in via del tutto eccezionale e senza che ciò possa essere considerato come un precedente, in attesa del rilascio delle nuove autorizzazioni, riterrà valide sino a tutto il 19 Settembre 2022 quelle già concesse ai fotografi per la stagione sportiva 2021/22.
Successivamente a tale data saranno ammessi negli stadi per l’esercizio della cronaca giornalistica solo i fotografi in possesso di autorizzazione relativa alla stagione sportiva 2022/23.
Per quanto riguarda i soli fotografi delle società sportive neopromosse autorizzati nella passata stagione per il Campionato di Serie B, gli stessi sono da ritenersi autorizzati fino alla scadenza della proroga di cui sopra. L’arco temporale tra la pubblicazione del Regolamento e la data del 19 settembre 2022 consentirà a tutti i richiedenti l’autorizzazione, di produrre la documentazione specificata all’interno del Regolamento stesso.
A partire dal 20 settembre non sarà più possibile ai fotografi presentare domanda di autorizzazione.


Media Operations & Broadcast

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Abodi: uniti per lo Sport

Intervista di Gianfranco Coppola al Ministro per lo Sport e i Giovani

L’importanza del racconto dello sport, il ruolo strategico dell’informazione sportiva, elementi qualificanti di quello che si vuole considerare un impegno anche culturale, con l’annunciato e graditissimo ritorno dei Giochi della Gioventù dalla prossima… stagione scolastica.

Collaborazione è la parola d’ordine di Andrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani, che nella sede del Dicastero a Roma ha ricevuto Gianfranco Coppola, presidente nazionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

Tanti i temi trattati: dalla necessità di una nuova scrittura delle norme che regolano l’operatività dello sport professionistico, alle grandi manifestazioni alle porte come le Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026, ma anche i Giochi del Mediterraneo 2026, fino alla candidatura per gli Europei di calcio del 2032.