///
Grande partecipazione di pubblico alla Partita per la Pace

Grande partecipazione di pubblico alla Partita per la Pace

Grande partecipazione di pubblico alla Partita per la Pace, svoltasi allo Stadio Olimpico di Roma. Famiglie, bambini e associazioni di volontariato hanno partecipato a questo evento, dove le più grandi stelle del calcio mondiale hanno fatto eco all’appello per la Pace di Papa Francesco.

La festa è stata ospitata dall’artista Nek e Carolina Di Domenico, l’esibizione della band OPUS che interpreta l’iconica hit ¨Live is Life¨, dalla cantante Lola Ponce, da Odino Faccia e dal ballerino di tango Pablo Moyano.

L’iniziativa, alla sua terza edizione, è stata benedetta da Papa Francesco e organizzata da Football Match Marketing & Events come evento di beneficenza interconfessionale per il Pontificio Movimento per l’Educazione Scholas Occurrentes.

Nel corso dell’evento si è svolto un emozionante spettacolo olografico dedicato a Diego Armando Maradona, capitano della squadra Scholas nelle precedenti edizioni, con sottofondo il brano ¨Live is Life¨, che ha permesso di rivivere le gesta di Maradona con ricordi ed emozioni. Allo spettacolo hanno partecipato i bambini, per la prima volta tutti insieme, e gli amici più cari di Diego.

Il videomessaggio di Sua Santità Papa Francesco ai giocatori e agli spettatori che hanno seguito l’evento da tutto il mondo è stato presentato anche attraverso il moderno schermo holonet di 16 metri per 9 metri, permettendo così al Papa di sentirsi molto presente all’evento.

Prima della partita i calciatori sono stati ricevuti da Papa Francesco in udienza in Vaticano.

Oltre ai campioni del mondo italiano 2006 come Gianluigi Buffon, Gianluca Zambrotta, Simone Perrotta, Cristian Zaccardo, Vicenzo Iaquinta, e i giocatori Ivan Rakitic, Miroslav Klose, Diego Perotti, Roman Weidenfeller, Ronaldinho, Caniggia, Ciro Ferrara, Hristo Stoichkov, Hanno partecipato anche Éric Abidal, Vincent Candela, Henrikh Mkhitaryan, Daniel Osvaldo e Diego Maradona junior, Nicolas Burdisso, Antonio Di Natale, Nicola Legrottaglie, Zé Maria, Ricardo López Felipe, Oscar Acosta, Bruno Alves, Roberto Tucu Pereyra, Pablo Zavaleta, Shota Arveladze, Hugo Almeida, Gökan Inler, Fabio Galante, Antonio Benarrivo, Alejandro Chori Dominguez, Andrei Voronin, Sebastien Frey, Leandro Damián Cufré, Francesco Colonnese, Gigi Di Biagio, Marco Amelia, Jorge Gomes de Andrade e Iván Alonso Vallejo.

In collaborazione con la società high-tech Mindfly Ltd. (https://www.mindfly.live), l’intero gioco è stato inoltre filmato con le ultime body cam, videocamera HD e audio ad alta fedeltà, posizionate sulla maglia della stella di calcio di Ivan Rakitic, permettendo così un’esperienza immersiva di First Person View (Visuale in Prima Persona) che sarà presto visualizzata sui social network di We Play for Peace, permettendo così a milioni di follower di sentirsi un giocatore in più sul campo di gioco durante questa partita storica.

Tutto il ricavato andrà in beneficenza per contribuire ai programmi gratuiti della Scholas Foundation.

Per rivivere la partita e l’omaggio a Maradona basta collegarsi al sito weplayforpeace.org.

(fonte – Ufficio Stampa “Partita della Pace)

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.