///
Il Primo Maggio di Ussi Veneto

Il Primo Maggio di Ussi Veneto

Il viaggio itinerante nei luoghi tipici della nostra regione per il consueto ritrovo del 1 maggio fa tappa nel padovano a Bastia di Rovolon sotto ai colli Euganei. Promotore di questa edizione 2014 è il collega del posto Lino Rubini da molti anni socio Ussi.
La giornata, che cade di giovedì, sarà intensa e piena di iniziative e ovviamente tutti possono partecipare e invitare non solo i colleghi ma anche e soprattutto amici e famiglie. Un ringraziamento per il patrocinio e per l’immediata disponibilità degli impianti sportivi va all’Amministrazione Comunale capeggiata dal gentilissimo e giovane sindaco Maria Elena Sinigaglia. Ma non ci sarà solo il consolidato torneo di calcio del mattino a ravvivare la giornata: oltre al pranzo e alla lotteria quest’anno i presenti potranno visitare il grande vivaio La Campanella famoso per le pregiate rose antiche e proprio nello stesso giorno il paese ospiterà la 12° edizione della “Festa dei Fiori”, manifestazione riservata all’esposizione di piante, fiori e articoli da giardinaggio che animerà e colorerà tutta piazza Marconi. Il momento conviviale sarà invece consumato nell’enoteca-ristorantino Jolly di Marco e Mattia in pieno centro e a pochi passi dai campi da calcio dove saranno lasciate le auto in parcheggio.
PROGRAMMA E ORARI
-9:45: ritrovo dei giornalisti-calciatori presso gli impianti sportivi di Bastia di Rovolon in via San Francesco);
-10:15: inizio quadrangolare di calcio con terna arbitrale. Il regolamento sarà affisso alle porte degli spogliatoi. A disposizione spogliatoi e docce. Le squadre e i giornalisti interessati a partecipare diano conferma entro il 28 aprile al 335/6673311.
Chi invece non gioca potrà visitare la 12° edizione della “Festa dei Fiori” di piazza Marconi (200 metri dal campo da calcio) con piante, fiori e articoli da giardinaggio;
-12:30: aperitivo all’enoteca-ristorantino Jolly (via Roma, 5) a 100 metri dagli impianti sportivi dove è consigliato lasciare le auto per tutta la giornata;
-13:00: pranzo presso l’enoteca-ristorantino Jolly (via Roma, 5);
-14:00: intervallo pranzo per premiazioni del quadrangolare di calcio e consegna premi alle autorità locali e lotteria;
-15:00: lotteria. Come al solito sono ben accetti premi da mettere in lotteria. Comunicate quali sono le ditte da citare nei ringraziamenti entro il 28 aprile;
-16:30: visita guidata al grande vivaio di rose antiche La Campanella che si trova a 4 chilometri da Bastia di Rovolon nel comune confinante di Cervarese S. Croce. A disposizione per chi non vuole muovere l’auto anche delle comode biciclette per raggiungere tramite una ciclabile il vivaio.
QUOTE E COSTI
Il contributo per la giornata e il pranzo è di 25 euro a persona per gli adulti (per tutti: soci, parenti e amici), mentre i bambini fino a 10 anni pagano 10 euro.
I biglietti della lotteria (è gradito del materiale da mettere in premio) costano 1 euro all’uno e il ricavato andrà a sostegno delle attività dell’Ussi Veneto. Per l’occasione i giornalisti USSI potranno pagare la quota annuale 2014 rimasta anche quest’anno invariata a 25,00 euro.
PER ARRIVARE
Il nuovo casello di uscita “Lovolo-Albettone” in direzione Sud dell’Autostrada A31 della Valdastico è comodissimo per raggiungere Bastia di Rovolon che dista meno di 4km (8 minuti di auto) dal centro paese.
INFO & PRENOTAZIONI
Riccardo Solfo (r.solfo@libero.it – 335.6673311)
Lino Rubini (linorubini@libero.it – 333.6711934)

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Trofeo Castagnetti, in ricordo dell’ex CT azzurro

Durante la prima giornata del Trofeo Castagnetti presso il Centro Federale Nuoto di Verona, prima delle gare del pomeriggio riservate alla categoria Esordienti A, come da tradizione spazio ad un momento particolarmente significativo e commovente: il ricordo di Alberto Castagnetti, Commissario Tecnico della Nazionale italiana di nuoto, mancato nel 2009.

Ussi Veneto: Premio Cangrande 2023

Il palazzo della Gran Guardia di Verona ha ospitato la 28° edizione del Premio Cangrande, il prestigioso riconoscimento del Comune che viene attribuito alle eccellenze dello sport cittadino.