///
Incontro tra Malagò e il presidente del CIO Bach a Losanna

Incontro tra Malagò e il presidente del CIO Bach a Losanna

Tra gli argomenti trattati durante il summit, durato circa due ore, c’è stato l’aggiornamento sulla Sessione del CIO in programma nel 2019 a Milano, poi è stata fatta una disamina delle prossime manifestazioni internazionali che sono già previste in Italia e quelle potenzialmente che si potranno svolgere nel nostro Paese e infine si è parlato delle varie tematiche relative al processo di candidatura per i Giochi Olimpici Invernali 2026.
Sono state portate a conoscenza del CIO le diverse richieste pervenute al CONI per le Olimpiadi Invernali in questi ultimi mesi ed è stata fatta anche una valutazione generale di carattere politico in vista della composizione del futuro Governo del Paese.
Il CONI e il CIO continueranno a monitorare le varie evoluzioni nell’ambito delle rispettive competenze aggiornandosi in un prossimo incontro.
“Sono soddisfatto delle risultanze dell’incontro – ha detto Malagò -. Il CIO ha apprezzato l’accresciuto interesse che oggi c’è in Italia intorno allo sport e ai Giochi Olimpici. In linea di principio non c’è alcuna preclusione verso nessuno, ma comunque occorrerà procedere con cautela perché tutti i discorsi futuri non potranno prescindere dal nuovo Governo”.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

IL RICORDO DI EDOARDO MANGIAROTTI A 10 ANNI DALLA MORTE

Dieci anni fa, il 25 maggio 2012, si spegneva Edoardo Mangiarotti, lo sportivo italiano più decorato di tutti i tempi: 13 medaglie olimpiche (6 ori, 5 argenti, 2 bronzi) e 26 iridate (13 ori, 8 argenti e 5 bronzi). Oggi, passato un decennio, il mondo dello sport onora ancora il suo ricordo