///
Incontro tra Malagò e il presidente del CIO Bach a Losanna

Incontro tra Malagò e il presidente del CIO Bach a Losanna

Tra gli argomenti trattati durante il summit, durato circa due ore, c’è stato l’aggiornamento sulla Sessione del CIO in programma nel 2019 a Milano, poi è stata fatta una disamina delle prossime manifestazioni internazionali che sono già previste in Italia e quelle potenzialmente che si potranno svolgere nel nostro Paese e infine si è parlato delle varie tematiche relative al processo di candidatura per i Giochi Olimpici Invernali 2026.
Sono state portate a conoscenza del CIO le diverse richieste pervenute al CONI per le Olimpiadi Invernali in questi ultimi mesi ed è stata fatta anche una valutazione generale di carattere politico in vista della composizione del futuro Governo del Paese.
Il CONI e il CIO continueranno a monitorare le varie evoluzioni nell’ambito delle rispettive competenze aggiornandosi in un prossimo incontro.
“Sono soddisfatto delle risultanze dell’incontro – ha detto Malagò -. Il CIO ha apprezzato l’accresciuto interesse che oggi c’è in Italia intorno allo sport e ai Giochi Olimpici. In linea di principio non c’è alcuna preclusione verso nessuno, ma comunque occorrerà procedere con cautela perché tutti i discorsi futuri non potranno prescindere dal nuovo Governo”.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Bizzotto: i telecronisti di ogni età prendano esempio da maestri come Martellini”

“Quando affrontai la prima telecronaca della nazionale il mio pensiero andò a lui, a quel galantuomo del Microfono che da bambino avevo sentito scandire campioni del mondo, campioni del mondo, campioni del mondo con quello stile inimitabile. Ricevere come altri grandi colleghi che magari anche più e meglio di me ne hanno ripercorso le tracce mi emoziona”: parole di Stefano Bizzotto peraltro voce – con Katia Serra al commento tecnico – del racconto della finale vinta agli Europei di Londra dalla nazionale di Mancini con l’indimenticato Vialli team manager.