///
A Lorenzo Sani (QN) il Premio Panathlon-Ussi

A Lorenzo Sani (QN) il Premio Panathlon-Ussi

panaGrande successo e partecipazione per la quinta edizione del Premio Nazionale di Giornalismo Sportivo Panathlon-Ussi, riconoscimento nato nel 2011 per iniziativa del Panathlon Club Pistoia-Montecatini (che da sempre conta sul prezioso contributo organizzativo dell’Ussi) con l’ambizione di attribuire il giusto riconoscimento a un giornalista sportivo che si sia distinto in quelle che da sempre sono le tematiche più care e caratterizzanti dell’attività istituzionale dello stesso Panathlon Club International: sport praticato da persone disabili, etica dello e nello sport, lotta al doping, fair-play.
Il vincitore LorenzoSani, inviato speciale del Quotidiano Nazionale (Il Resto del Carlino-La Nazione-Il Giorno), è stato premiato al Grand Hotel Tamerici&Principe di Montecatini Terme (Pistoia). Sani dal 2009 è presidente di “Willy The King Group”, un’associazione che _ come ha spiegato il vincitore _ “si propone di affrontare la disabilità in maniera meno scontata!”. Così ha visto la luce Happy Hand, manifestazione dedicata allo sport che consente a chiunque di praticare liberamente calcio, volley, basket, rugby, tennis, arrampicata, boxe, tiro con l’arco e danza, il tutto in versione inclusiva, cioè coinvolgendo atleti disabili e non, senza alcuna distinzione in categorie e abilità. L’associazione è nata grazie all’affetto e all’amicizia per William “Willy” Boselli, divenuto tetraplegico a causa di un angioma spinale. Il messaggio portato da Sani è stato limpido e diretto, una fotografia spietata della realtà quotidiana: “Disabilità è mettere una persona ai margini per superficialità o ignoranza. Lo scopo dell’associazione è abbattere tutto ciò che fortifica queste barriere invisibili La manifestazione ci consente di smontare i canoni classici degli sport tradizionali e di rimontarli in modo che tutti possano praticarli assieme, abili e disabili: un grande gioco che diverte e che annienta le differenze e le barriere. Ringrazio il Panathlon Club e l’Ussi per il premio che mi è stato conferito, perché ciò contribuisce a dare risalto al nostro impegno quotidiano e a testimoniare in maniera tangibile la sensibilità rivolta ai nostri progetti”.
A premiare Sani, con la consegna di un bellissimo fregio robbiano e dell’attestato di vincitore, sono stati Federico Ghio (presidente del Distretto Italia del Panathlon Club International), Silvana Innocenti Giovannini. (presidente del Panathlon Club Pistoia-Montecatini), Franco Morabito (coordinatore Conferenza Nazionale dei presidenti regionali Ussi e presidente del Gruppo Toscano Ussi) e Rinaldo Giovannini (governatore Area 6 Toscana del Panathlon). Fra i molti personaggi intervenuti va segnalata Celina Seghi, intramontabile icona dello sci femminile italiano e mondiale (nella foto con Lorenzo Sani).celina
Questi i vincitori delle precedenti edizioni:
2011 Andrea Fusco (Rai Sport)
2012 Silvia Bruno (La Stampa)
2013 Franco Esposito (Il Mattino, Corriere dello Sport)
2014 Eugentio Capodacqua (Repubblica, Sportpro.it)

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Articoli Correlati