///
Nuovo modello di “Sport e Salute”: si parte da Cosenza

Nuovo modello di “Sport e Salute”: si parte da Cosenza

Franz Caruso, Valentina Vezzali, Vito Cozzoli, Andrea Lucchetta, Manuela Di Centa

Una campagna d’ascolto per le esigenze della gente, un presidio a sostegno del sistema dello sport, uno staff specializzato con cui confrontarsi e farsi orientare, tutto questo nella sede cosentina di Sport e Salute – in Piazza Matteotti (Ex Stazione Ferroviaria) – inaugurata a Cosenza con Valentina Vezzali, Sottosegretaria di Stato con delega allo sport, Vito Cozzoli, Presidente e amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., Diego Nepi Molineris, Direttore generale, e Franz Caruso, Sindaco di Cosenza. Primo appuntamento per presentare il nuovo modello di presidi territoriali che caratterizzeranno Sport e Salute S.p.A. e che coinvolgerà tutte le 129 sedi locali.
Manuela Di Certa, Vito Cozzoli, Valentina Vezzali, Andrea Lucchetta

 
Le autorità hanno incontrato i bambini della scuola IC Spirito Santo che partecipa al progetto “Scuola Attiva Kids”, i ragazzi e gli adulti dell’Associazione “Nua ci provamu” che gestisce l’impianto della Parrocchia Santa Teresa del Bambino Gesù dove con il “Fondo Sport e Periferie” – Presidenza del Consiglio dei ministri – si è riqualificato un campo di calcio a 5 e creato ex novo un campo di pallavolo.
Diego Nepi Molineris

 
È qui che Diego Nepi Molineris – Direttore generale di Sport e Salute S.p.A. – ha improvvisato una performance di gioco goliardico con i ragazzi del posto coinvolgendo Vito Cozzoli , Andrea Lucchetta e Manuela Di Centa – presenti alla manifestazione come “Legend” di Sport e Salute – con  Valentina Vezzali nelle vesti di arbitra.
 
Valentina Vezzali

 
Dimostrazione pratica di quanto affermato dalla Sottosegretaria Vezzali: “Si tratta di un giorno importante per lo sport in Italia. Inizia un nuovo rapporto tra le istituzioni del territorio. A Cosenza si inaugura la prima delle “ambasciate” di Sport e Salute: un presidio di vicinanza e un’opportunità per lo sport di base, per avere non solo un contatto diretto, ma anche un supporto concreto. I presidi territoriali a disposizione dello sport. Questo è il senso del progetto pilota di Cosenza che allargheremo a tutta Italia”.
Vito Cozzoli

 
In linea con le parole del Presidente e amministratore delegato di Sport e Salute S.p.A. Cozzoli: “Ripartiamo dalla gente. Il diritto allo sport parte dal territorio, dal presidio sociale, educativo e formativo rappresentato dal tessuto delle quasi centomila associazioni e società sportive, protagoniste dello sport di tutti, dello sport quotidiano. L’obiettivo è far ripartire lo sport dalle comunità, dai territori e dalla gente
Franz Caruso

 
Anche il Sindaco di Cosenza, Franz Caruso, ha tenuto a precisare: “Scuola e sport sono presidi sociali che uniscono tutti. Con questa inaugurazione nascerà un percorso, e Sport e Salute ci aiuterà a guardare al futuro”.
 
Andrea Lucchetta Legend Sport e Salute S.p.A. – Enrico Magnelli Dirigente ASD Boscolandia Football Bruzi

 
Durante la cerimonia di presentazione nella Sala conferenze della Sede, spazio agli stakeholder e alle loro testimonianze, sono intervenuti Leda Miceli dell’Associazione Danza di Leda Miceli, Bernardo Madia per l’ASD La Sila Orienteering ed Enrico Magnelli per l’ASD Boscolandia Football Bruzi, a prova che il viaggio di Sport e Salute si fa assieme.
 
 
 
Sport nei territori dettagli sui servizi
https://www.sportesalute.eu/sportneiterritori.html

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

PREMIO GIORNALISTICO “LO SPORT E CHI LO RACCONTA”

E’ stato pubblicato il regolamento della quarta edizione del Premio giornalistico “Lo sport e chi lo racconta”.
Questo il tema: “Anno 2022: vittorie, sconfitte, storie, solidarietà”.
C’è tempo per inviare gli elaborati dal 10 settembre 2022 al 10 gennaio 2023. Premio di mille euro per i vincitori delle 5 sezioni previste

Allo Stadio Olimpico la Giornata dello Sport per la scuola primaria

Oltre 2000 bambini di classe V provenienti da tutte le Province italiane hanno partecipato oggi alla “Giornata dello sport per la scuola primaria”, una grande festa organizzata allo Stadio Olimpico di Roma e promossa dal Ministero dell’Istruzione, dal Dipartimento per lo Sport e da Sport e Salute per promuovere l’attività motoria e diffondere la cultura sportiva nella scuola primaria.