///
PARTITI UFFICIALMENTE I CAMPIONATI MONDIALI MASTER con la Cerimonia di apertura alla Nuova Fiera di Roma

PARTITI UFFICIALMENTE I CAMPIONATI MONDIALI MASTER con la Cerimonia di apertura alla Nuova Fiera di Roma

Un Mondiale all’insegna della Pace e dell’inclusione. Oltre 6.100 atleti, provenienti da 110 Paesi e dai 5 Continenti, tra questi anche i Paesi attualmente in conflitto: Ucraina, Russia, Palentina e Israele. Tutti con il grande obiettivo di condividere, attraverso lo sport, un dialogo di unione. Il Master, riservato agli over 40 vede la partecipazione attiva di ultranovantenni ed una centenaria americana di origine cinese. Ieri sera la spettacolare ed emozionante Cerimonia di Apertura che ha dato il via ufficiale presso la Nuova Fiera di Roma, agli ITTF World Masters Table Tennis Championships Roma 2024 – presented by Stag Global, davanti a cinquemila spettatori.

La serata ha visto la partecipazione sul palco della Presidente della International Table Tennis Federation, Petra Sörling, e del presidente della Federazione Italiana Tennistavolo, Renato Di Napoli

«Per me – ha affermato il presidente Di Napoli – è una grande emozione essere su questo palco per la cerimonia d’apertura dei Campionati Mondiali Master e un grande orgoglio vedere così tante persone presenti. Ho il piacere di dare a tutti il benvenuto, a nome della Federazione Italiana Tennistavolo, a questa, che, come ben sapete, è la manifestazione di tennistavolo più partecipata della storia e anche l’evento sportivo più grande mai ospitato in Italia. I numeri di 6.100 atleti, provenienti da 110 Paesi dei cinque continenti, fanno veramente impressione e sono entusiasta di potervi avere tutti qui a Roma, nella nostra fantastica capitale. Sono grato alla Federazione Internazionale e alla presidente Petra Sörling, per averci rinnovato la fiducia, dopo il successo ottenuto dai Campionati Europei Master del 2022 a Rimini. Ringrazio anche le istituzioni politiche e sportive per il sostegno che ci hanno garantito, a testimonianza della grande attenzione che nutrono nei nostri confronti, gli sponsor, il title sponsor Stag in primis, e i partner. Il lavoro che ci ha portato fin qui è stato enorme e il mio pensiero non può non andare al Comitato Organizzatore, presieduto dall’avvocato Giancarlo Guarino, al direttore dell’evento Giuseppe Marino, al personale federale, ai volontari agli arbitri e a tutti coloro che da molto tempo stanno collaborando alla buona riuscita. Avremo in gara atleti Over 40 e la giocatrice con la maggiore esperienza sta per tagliare il traguardo dei 100 anni. Avremo dunque in campo diverse generazioni di appassionati del nostro sport e questi Mondiali sono la migliore dimostrazione di come il tennistavolo sia veramente per tutti. Coesione e inclusione sono altri concetti cardine, avendo deciso di aprire la manifestazione anche agli atleti paralimpici. Auguro a tutti voi di divertirvi con il nostro sport e di trovare l’opportunità per trascorrere una meravigliosa settimana anche con le vostre famiglie e i vostri amici. Nel tempo libero potrete visitare bellezze che fanno parte del patrimonio artistico, storico e culturale a livello mondiale. Faremo il possibile per rendere questa vostra permanenza a Roma indimenticabile. Buoni Campionati Mondiali a tutti e viva il tennistavolo».

La presidente Sörling ha espresso il suo «grande piacere per essere qui con tutti voi, riuniti a Roma, la Città Eterna, per questo prestigioso evento. Con più di 6.000 giocatori, questa è la più grande partecipazione che il nostro sport abbia mai avuto per un evento! In qualità di Presidente della Federazione Internazionale di Tennistavolo, sono profondamente onorata di essere testimone del culmine dei nostri sforzi collettivi e di così tanti giocatori di ping pong provenienti da ogni angolo del mondo. Ancora una volta, siamo tutti qui per lo sport che amiamo, per rientrare in contatto con i vecchi amici e creare nuovi legami con gli altri giocatori. La trasformazione dei Campionati Mondiali Veterani nei Campionati Mondiali Master rappresenta una pietra miliare significativa nel nostro viaggio in corso. Questo non è solo un cambio di nome, ma una riaffermazione del nostro impegno nel rendere il tennistavolo accessibile e divertente per persone di tutte le età. Fatemi sentire un grande applauso per la nostra partecipante più anziana, che 99 anni, la signora Wa Yuet Yu, proveniente dagli Stati Uniti. Abbracciando il concetto di “Masters”, onoriamo i nostri giocatori e il nostro sport come attività che dura tutta la vita. Il tennistavolo è per tutti e per la vita! Che tu sia un campione Master esperto o un nuovo arrivato in questa scena, che tu venga da Roma o da un altro continente, che giochi a ping pong o para tennistavolo, sei parte integrante della nostra famiglia globale di tennistavolo e ti diamo il benvenuto qui! Nel corso di questo campionato, vi incoraggio ad abbracciare i valori del fair play, del rispetto e del lavoro di squadra, che sono al centro del nostro sport. Gareggiamo con passione e determinazione, ma anche con garbo e sportività. Celebriamo non solo le vittorie nel tabellone, ma anche i legami di amicizia che si stringono dentro e fuori dal tavolo. E, in questo periodo di vacanze estive, godiamoci la dolce vita e il meglio che Roma e l’Italia possano offrire. Vorrei esprimere la mia sincera gratitudine al Comitato Organizzatore di Roma 2024, alla Federazione Italiana Tennistavolo, a Stag, a tutti i nostri partner commerciali, alla Comunità Sportiva Italiana, alla Città, alla Regione Lazio e al Governo italiano per il loro forte sostegno a questo evento. Vorrei anche ringraziare i funzionari, i volontari e il personale che hanno lavorato instancabilmente per offrire un evento organizzato in modo così professionale per la nostra amata comunità di Master. A nome dell’ITTF, porgo i miei più sinceri auguri per un’esperienza di campionato piacevole e di successo. Possa il brivido della competizione accendere la nostra passione per questo sport e che i ricordi creati qui a Roma possano essere custoditi per gli anni a venire. Grazie a tutti per essere qui, che vincano i migliori giocatori e che i Campionati del Mondo abbiano inizio!».

Da oggi fino a domenica 14 si disputeranno i match di individuali e doppio su oltre 300 tavoli da gioco.

Mercoledì 10, giornata di stop sportivo per lasciare spazio alla parte turistica di questa grande manifestazione. Gli atleti potranno gustarsi le meraviglie della città Eterna e alle 18.30 incontrarsi per un flash mob sulla Piazza del Campidoglio. Seguirà una serata di Gala sulla Terrazza della Protomoteca.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Ussi e libertà di stampa, due sentenze esemplari 

Conferenze stampa con limitazioni contrarie al protocollo Ussi – Lega Serie A, che garantiscono a tutti i giornalisti il libero accesso alle fonti  e il contradditorio con i tesserati: l’Unione Stampa Sportiva Italiana come da mission segnala quanto attiene al lavoro dei giornalisti e giornalisti per immagini ma anche le inosservanze ai regolamenti varati dalla Lega serie A da parte delle società. Le condizioni di lavoro alla vigilia della fase agonistica della nuova stagione di fatto già scattata chiedono attenzione e decisioni non unilaterali.

Addio a Marcello Lazzerini gentiluomo della Rai

E’ morto a 86 anni il giornalista e scrittore fiorentino Marcello Lazzerini. Come ricorda l’Ast in una nota in cui esprime cordoglio, Lazzerini era stato cronista de L’Unità fin dagli anni Sessanta e poi era passato alla Rai divenendo “un ottimo telecronista e radiocronista perfino di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’, con Enrico Ameri e Sandro Ciotti. Otteneva ascolti e considerazione raccontando la Fiorentina”. Fu anche scrittore e vinse il Bancarella sport.

Federica Cappelletti confermata alla guida della Divisione Serie A Femminile Professionistica. Gravina: “Consolidati i progetti intrapresi”

Federica Cappelletti, in carica dal 29 giugno 2023, è stata confermata presidente della Divisione Serie A Femminile Professionistica. L’Assemblea della Serie A Femminile ha inoltre nominato i quattro consiglieri: Carlo Maria Stigliano sarà il vicepresidente, in un Consiglio Direttivo composto anche da Stefano Braghin, Elena Turra e Ilaria Pasqui, quest’ultima in qualità di consigliere indipendente.

Alla Divisione Serie A Femminile Professionistica, anche per la stagione sportiva 2024-25, è demandata l’organizzazione del campionato di Serie A – del quale oggi è stato reso noto il calendario della nuova stagione -, della Coppa Italia, della Supercoppa Italiana e del campionato Primavera 1. “Auguri di buon lavoro a Federica Cappelletti per il rinnovo del suo incarico, che testimonia la bontà del lavoro svolto nell’ultimo anno – il commento del presidente della FIGC, Gabriele Gravina -. La sua conferma alla guida della Divisione aiuta a consolidare i progetti intrapresi insieme alla Federazione per lo sviluppo del movimento femminile: un lavoro sinergico finalizzato tanto alla base, e all’incremento del numero delle tesserate, quanto al vertice, con le calciatrici dei club di Serie A Femminile che si apprestano a iniziare la loro terza stagione con lo status di professioniste”.

È grande Italia: Svizzera battuta in finale e International BS conquistata. Del Duca: “Bravi ragazzi e ottima organizzazione del torneo”

L’Italia supera la Svizzera per 3-2 e conquista così l’International beach Soccer Tirrenia 2024. Una sfida intensa, di alto livello, tra due squadre che hanno dimostrato l’ottimo stato di forma e che potranno essere ancora protagoniste quando tra due mesi torneranno sulla sabbia, per gli Europei, in programma ad Alghero a settembre.

Si chiude così il torneo disputato al Centro di Preparazione Olimpica sul litorale pisano, che ha anche assegnato i pass per la fase finale continentale. Per l’Italbeach sono stati cinque giorni emozionanti, partiti con una sconfitta difficilmente preventivabile – contro l’Estonia ai tiri di rigore – e poi proseguiti con un cammino che ha ritrovato gli Azzurri già conosciuti, quelli campioni d’Europa e vice campioni mondiali in carica; un percorso fatto di larghi successi, contro Cechia e Romania, e vittorie di maturità e solidità, come contro la Danimarca. E infine concluso con il titolo dell’International beach Soccer Tirrenia 2024, conquistato al termine di una finale giocata con la consueta solidità, fisica e mentale.