///
PREMIO INTERNAZIONALE FAIR PLAY MENARINI, NOTTE MAGICA A FIESOLE PER IL GRAN FINALE

PREMIO INTERNAZIONALE FAIR PLAY MENARINI, NOTTE MAGICA A FIESOLE PER IL GRAN FINALE

Un finale da incorniciare: le leggende dello sport incantano gli spalti gremiti del Teatro Romano di Fiesole e consegnano alla storia il 28° Premio Internazionale Fair Play Menarini. La manifestazione dedicata ai valori di etica, lealtà e rispetto ha celebrato questa sera, con la cerimonia di premiazione, i vincitori dell’edizione 2024, esempi indiscussi di correttezza e sportività in gara e nella vita.
Gli spettatori del Teatro Romano hanno salutato tra gli applausi icone del panorama internazionale. A cominciare da Samuel Eto’o, rappresentante del miglior calcio mondiale e gloria intramontabile del Camerun e il capitano della Nazionale campione del mondo 2006 Fabio Cannavaro e altri due pilastri degli Azzurri: Ciro Ferrara, vice campione a Euro 2000, e Giuseppe Dossena, “eroe di Spagna” al Mundial ‘82. A chiudere il roster del calcio, un maestro come Cesare Prandelli, che ha portato la Nazionale italiana al secondo posto agli Europei del 2012.

Fra le atlete eccezionali che hanno calcato il tappeto rosso del Fair Play Menarini, la regina del pattinaggio di velocità Francesca Lollobrigida, trionfatrice ai campionati europei del 2018, e la velocista Ambra Sabatini, portabandiera italiana alle Paralimpiadi di Parigi. Il basket ha potuto contare su un interprete straordinario come Marco Belinelli, fenomeno dell’NBA, mentre la pallavolo ha trovato il suo rappresentante di primo piano in Gian Paolo Montali, già commissario tecnico dell’Italvolley maschile due volte campione d’Europa. E poi Roberto Rigali, argento ai Mondiali di Budapest 2023 nella staffetta 4×100, la leggenda dei rally e della Formula 1 Cesare Fiorio e il più volte primatista mondiale dei pesi massimi Clemente Russo. Infine, il giornalismo sportivo vede vincitore Federico Buffa, voce e volto delle imprese dei grandi sportivi.
A premiarli, coloro che li hanno preceduti nell’Albo d’Oro: gli Ambasciatori del Fair Play Menarini. Tra questi, la “Divina” Federica Pellegrini, vincitrice dell’edizione 2022 e madrina dell’evento, insieme ai presentatori Rachele Sangiuliano e Omar Schillaci, per la prima edizione del Premio realizzata in partnership con Sky TG24. La cerimonia di premiazione sarà trasmessa in differita su Sportitalia.
“È stata un’edizione indimenticabile, con tantissimi premiati leggendari – commentano Antonello Biscini, Valeria Speroni Cardi ed Ennio Troiano, membri del Board della Fondazione Fair Play Menarini – Ciò che ci rende più orgogliosi è la straordinaria partecipazione del pubblico e l’entusiasmo dei più giovani, che ci dimostra come i valori del fair play siano parte integrante della nostra società. Portiamo con noi le emozioni di questa serata e non vediamo l’ora di svelarvi le prossime sorprese del Premio”.

Di seguito i premiati del 28° Premio Internazionale Fair Play Menarini:
SAMUEL ETO’O
MARCO BELINELLI
FEDERICO BUFFA
FABIO CANNAVARO
GIUSEPPE DOSSENA
CIRO FERRARA
CESARE FIORIO
FRANCESCA LOLLOBRIGIDA
GIAN PAOLO MONTALI
CESARE PRANDELLI
ROBERTO RIGALI
CLEMENTE RUSSO
AMBRA SABATINI

Fondazione Fair Play Menarini
ETS (Ente del Terzo Settore)
Via A. Marchetti 7/b – 50131 Firenze
https://ci3.googleusercontent.com/mail-sig/AIorK4zW57HnYBzRw_tBueNzsAKXmgji9R7JnDc8CBJFBJ5dUqlQJgFVrdiQs0HspBr36PLpGKfNZQwy0mvr
I Suoi dati personali saranno trattati in conformità al Regolamento Europeo n. 679/2016 (GDPR). La invitiamo a prendere visione della relativa Informativa Privacy
Your personal data will be processed in accordance with European Regulation No. 679/2016 (GDPR). Please read the relevant Privacy Notice

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Ussi e libertà di stampa, due sentenze esemplari 

Conferenze stampa con limitazioni contrarie al protocollo Ussi – Lega Serie A, che garantiscono a tutti i giornalisti il libero accesso alle fonti  e il contradditorio con i tesserati: l’Unione Stampa Sportiva Italiana come da mission segnala quanto attiene al lavoro dei giornalisti e giornalisti per immagini ma anche le inosservanze ai regolamenti varati dalla Lega serie A da parte delle società. Le condizioni di lavoro alla vigilia della fase agonistica della nuova stagione di fatto già scattata chiedono attenzione e decisioni non unilaterali.

Addio a Marcello Lazzerini gentiluomo della Rai

E’ morto a 86 anni il giornalista e scrittore fiorentino Marcello Lazzerini. Come ricorda l’Ast in una nota in cui esprime cordoglio, Lazzerini era stato cronista de L’Unità fin dagli anni Sessanta e poi era passato alla Rai divenendo “un ottimo telecronista e radiocronista perfino di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’, con Enrico Ameri e Sandro Ciotti. Otteneva ascolti e considerazione raccontando la Fiorentina”. Fu anche scrittore e vinse il Bancarella sport.

Federica Cappelletti confermata alla guida della Divisione Serie A Femminile Professionistica. Gravina: “Consolidati i progetti intrapresi”

Federica Cappelletti, in carica dal 29 giugno 2023, è stata confermata presidente della Divisione Serie A Femminile Professionistica. L’Assemblea della Serie A Femminile ha inoltre nominato i quattro consiglieri: Carlo Maria Stigliano sarà il vicepresidente, in un Consiglio Direttivo composto anche da Stefano Braghin, Elena Turra e Ilaria Pasqui, quest’ultima in qualità di consigliere indipendente.

Alla Divisione Serie A Femminile Professionistica, anche per la stagione sportiva 2024-25, è demandata l’organizzazione del campionato di Serie A – del quale oggi è stato reso noto il calendario della nuova stagione -, della Coppa Italia, della Supercoppa Italiana e del campionato Primavera 1. “Auguri di buon lavoro a Federica Cappelletti per il rinnovo del suo incarico, che testimonia la bontà del lavoro svolto nell’ultimo anno – il commento del presidente della FIGC, Gabriele Gravina -. La sua conferma alla guida della Divisione aiuta a consolidare i progetti intrapresi insieme alla Federazione per lo sviluppo del movimento femminile: un lavoro sinergico finalizzato tanto alla base, e all’incremento del numero delle tesserate, quanto al vertice, con le calciatrici dei club di Serie A Femminile che si apprestano a iniziare la loro terza stagione con lo status di professioniste”.

PARTITI UFFICIALMENTE I CAMPIONATI MONDIALI MASTER con la Cerimonia di apertura alla Nuova Fiera di Roma

Un Mondiale all’insegna della Pace e dell’inclusione. Oltre 6.100 atleti, provenienti da 110 Paesi e dai 5 Continenti, tra questi anche i Paesi attualmente in conflitto: Ucraina, Russia, Palentina e Israele. Tutti con il grande obiettivo di condividere, attraverso lo sport, un dialogo di unione. Il Master, riservato agli over 40 vede la partecipazione attiva di ultranovantenni ed una centenaria americana di origine cinese. Ieri sera la spettacolare ed emozionante Cerimonia di Apertura che ha dato il via ufficiale presso la Nuova Fiera di Roma, agli ITTF World Masters Table Tennis Championships Roma 2024 – presented by Stag Global, davanti a cinquemila spettatori.