///
Verna, uffici stampa pubblici: garantiscono corretti inquadramenti contrattuali

Verna, uffici stampa pubblici: garantiscono corretti inquadramenti contrattuali

da:odg.it
“L’istituzione di nuovi profili per le attività di informazione e comunicazione nel contratto degli Enti locali costituisce una buona notizia che anticipa iniziative del Cnog al fianco della Fnsi nei confronti del nuovo Parlamento”.
Lo ha dichiarato Carlo Verna, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti aggiungendo: “Le leggi dello Stato non possono rimanere inattuate in tutto o in parte per la mancanza di qualche perentoria disposizione attuativa”.
“Ed è compito dell’ente pubblico del giornalismo tessere la tela come si è iniziato a fare in questi mesi laboriosamente, collaborando col Sindacato, per superare annosi ostacoli interposti al fine di garantire corretti inquadramenti contrattuali, salvaguardando nel contempo i diritti acquisiti sul campo dai colleghi in realtà pubbliche più avanzate”.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

CALCIO FEMMINILE, GLT FOUNDATION MAIN SPONSOR LECCE WOMEN ANCHE NEL 2022-23

La Fondazione, presieduta da Claudia Segre, nata nel 2016 per diffondere l’educazione finanziaria e digitale con l’obiettivo di contrastare la violenza economica e promuovere di inclusione sociale per le fasce più deboli, affiancherà il club del presidente Lino De Lorenzis anche nella stagione 2022-‘23.

Tutto pronto per il Congresso AIPS, aperto dall’intervento di Ceferin

Una sessione speciale intitolata “L’AIPS incontra Aleksander Čeferin” aprirà l’84° Congresso Elettivo AIPS il 3 ottobre 2022. Il Presidente UEFA ha confermato la sua presenza per un’ora di conversazione che sarà moderata dal Presidente AIPS Gianni Merlo presso il TH – Carpegna Palace Hotel di Roma.
Nella news il programma dei lavori.

Andrea Santoni penna azzurra

L’ex Segretario Generale Ussi e prima firma del Corriere dello Sport-Stadio, Andrea Santoni, premiato oggi dal Presidente Figc Gabriele Gravina e dal CT Roberto Mancini, per l’ultima partita al seguito degli azzurri prima della pensione.