///
100 anni di basket: USSI a fianco di LIBA per le celebrazioni in tutta Italia

100 anni di basket: USSI a fianco di LIBA per le celebrazioni in tutta Italia

di Matteo Contessa – Consigliere Nazionale USSI
Alla fine, anche se non con la diffusione capillare e la partecipazione numerica sperata, è andata in scena “Cento anni di basket – Facciamo festa”, la manifestazione nazionale organizzata da Legends International Basketball Association Italia l’1 di novembre per celebrare il primo centenario di vita della Federbasket italiana. Una festa a cui sono state invitate tutte le componenti che in qualche modo fanno parte della “famiglia” della pallacanestro italiana. Naturalmente non poteva mancare l’Ussi e noi ci siamo stati.

 
 
 
 
Il programma prevedeva che l’evento si svolgesse in tutta Italia, in contemporanea (dalle 12 alle 14), ospitato su 5 campi principali (Roma, Milano, Napoli, Bologna, Rimini) e su tutti quegli altri che nei singoli comuni avrebbero reso disponibili comitati locali Fip e società di basket. In realtà, come dicevamo all’inizio, non in tutta Italia ci sono stati campi aperti, ma nelle sedi principali la festa si è svolta. E in tutti questi 5 luoghi l’Ussi ha schierato almeno un proprio testimonial (ma in alcuni casi anche più di uno) non solo per testimoniare con la presenza l’adesione all’iniziativa, ma anche partecipando attivamente alla gara di tiro a punti da diverse posizioni.

 
 
 
 
A Roma c’era il Consigliere di Ussi Roma Pino Fama, a Napoli i soci Ussi Carmelo e Stefano Prestisimone, a Milano il socio Ussi Nicolò Vallone, a Bologna il Consigliere del gruppo Ussi Emilia Romagna Alessandro Marzocchi e a Rimini il Consigliere nazionale Alberto Bortolotti. Una presenza attiva molto apprezzata tanto dalla Fip quanto dalla Liba, con una ulteriore “linea di credito” professionale e nei rapporti istituzionali che siamo certi verrà concessa all’Ussi da entrambe. E che va a sommarsi a tutte le altre che ha già saputo guadagnarsi nel tempo e che sta ancora guadagnandosi con l’attività costante svolta nell’anno in corso.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

PREMIO GIORNALISTICO “LO SPORT E CHI LO RACCONTA”

E’ stato pubblicato il regolamento della quarta edizione del Premio giornalistico “Lo sport e chi lo racconta”.
Questo il tema: “Anno 2022: vittorie, sconfitte, storie, solidarietà”.
C’è tempo per inviare gli elaborati dal 10 settembre 2022 al 10 gennaio 2023. Premio di mille euro per i vincitori delle 5 sezioni previste

Allo Stadio Olimpico la Giornata dello Sport per la scuola primaria

Oltre 2000 bambini di classe V provenienti da tutte le Province italiane hanno partecipato oggi alla “Giornata dello sport per la scuola primaria”, una grande festa organizzata allo Stadio Olimpico di Roma e promossa dal Ministero dell’Istruzione, dal Dipartimento per lo Sport e da Sport e Salute per promuovere l’attività motoria e diffondere la cultura sportiva nella scuola primaria.