///
Allegri: "Con il Napoli a +4? Un mese fa avrei firmato"

Allegri: "Con il Napoli a +4? Un mese fa avrei firmato"

da: gazzetta.it
Massimiliano Allegri non fa drammi dopo l’1-1 di Crotone: lo scudetto sembrava chiuso all’intervallo, al 90′ è riaperto. “Un mese e mezzo fa avrei messo la firma a +4 su scontro diretto. Ci sono tante partite da giocare e domenica sarà una bella sfida. Questa sera mi sono arrabbiato? Qui è sempre difficile perché vengono fuori partite brutte e sporche. Abbiamo preso un gol da polli ma già nel primo tempo abbiamo subito qualche cross di troppo”.
Uno stop dovuto a un calo psicofisico post Champions? “No, abbiamo già battuto la Samp in casa. Oggi semplicemente abbiamo fatto una brutta partita, ora pensiamo solo allo scontro diretto. Non era la serata. Dopo l’1 a 0 dovevamo continuare a palleggiare senza forzare le giocate, anche se la sensazione era che il gol degli avversari sarebbe potuto arrivare: diciamo che non era serata, ora dobbiamo concentrarci sulla sfida contro il Napoli. Non firmerei per un pareggio: dobbiamo giocare per ottenere il massimo, vincendo faremmo un grande salto in avanti. Ad ogni modo, il campionato non finirà domenica”.
Higuain è sembrato affaticato durante la partita: “Domenica saremo tutti all’altezza. Non sono preoccupato, sappiamo che vincendo ci avvicineremo allo scudetto e dobbiamo lottare per questo. In porta tornerà Buffon”.
Massimliano Allegri, 50 anni, allenatore della Juventus. Getty Images
© Fornito da La Gazzetta dello Sport Massimliano Allegri, 50 anni, allenatore della Juventus. Getty Images
“Cosa penso della Roma in semifinale di Champions? Faccio un grosso in bocca al lupo a Eusebio per la sfida contro il Liverpool: hanno già ottenuto un risultato fantastico e sarebbe ancora meglio per il calcio italiano se riuscissero a conquistare la finale”.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

IL RICORDO DI EDOARDO MANGIAROTTI A 10 ANNI DALLA MORTE

Dieci anni fa, il 25 maggio 2012, si spegneva Edoardo Mangiarotti, lo sportivo italiano più decorato di tutti i tempi: 13 medaglie olimpiche (6 ori, 5 argenti, 2 bronzi) e 26 iridate (13 ori, 8 argenti e 5 bronzi). Oggi, passato un decennio, il mondo dello sport onora ancora il suo ricordo