///
E’ attiva per i giornalisti la nuova convenzione TRENITALIA. Ecco come fare

E’ attiva per i giornalisti la nuova convenzione TRENITALIA. Ecco come fare

È attiva la convenzione con Trenitalia che prevede agevolazioni per i viaggi degli iscritti.
Per avere maggiori informazioni è possibile contattare gli indirizzi di seguito indicati specificando la regione di appartenenza:
AREA NORD: Piemonte, Lombardia, Liguria, Valle d’Aosta, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna. Email: corporate.nord@trenitalia.it
AREA CENTRO: Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Umbria, Toscana. Email: corporate.centro@trenitalia.it
AREA SUD: Campania, Puglia, Calabria, Sicilia, Basilicata, Sardegna. Email: corporate.sud@trenitalia.it
Ecco di seguito un esempio di condizioni proposte da TRENITALIA
CONVENZIONE GIORNALISTI – TRENITALIA (valida fino al 31/12/2019)
Vantaggi riservati agli iscritti all’Ordine
Hai una partita IVA?
Tutti gli iscritti all’Ordine, con Partita IVA, hanno la possibilità 
di aderire al programma FRECCIACorporate – il programma Trenitalia con 
adesione gratuita che offre sconti per i viaggi di lavoro – attivando 
un’utenza business a condizioni speciali.
Nel file allegato sono descritti i vantaggi del Programma 
FRECCIACorporate, riservato a titolari di Partita IVA, con condizioni 
particolari per Giornalisti.

Non hai la partita IVA?
Con il tuo codice CartaFRECCIA fino al 31/12/19 potrai usufruire di 
uno sconto del 10%, applicabile sulla tariffa “base” e sulle altre 
offerte disponibili per viaggi sui treni del servizio nazionale.
Lo sconto non è applicabile alle offerte Carnet, agli Abbonamenti, ai 
servizi aggiuntivi e ai titoli di viaggio per treni Regionali e 
Internazionali.
Sono esclusi i soci CartaFRECCIA che già usufruiscono di condizioni di 
welfare per i propri viaggi privati in qualità di dipendenti di 
aziende iscritte al Programma FRECCIACorporate.

Per aderire è sufficiente scrivere alle mail di riferimento sopra esposte allegando copia del  tesserino di iscrizione all’Ordine dei giornalisti e il numero della propria CARTAFreccia.

 

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Bizzotto: i telecronisti di ogni età prendano esempio da maestri come Martellini”

“Quando affrontai la prima telecronaca della nazionale il mio pensiero andò a lui, a quel galantuomo del Microfono che da bambino avevo sentito scandire campioni del mondo, campioni del mondo, campioni del mondo con quello stile inimitabile. Ricevere come altri grandi colleghi che magari anche più e meglio di me ne hanno ripercorso le tracce mi emoziona”: parole di Stefano Bizzotto peraltro voce – con Katia Serra al commento tecnico – del racconto della finale vinta agli Europei di Londra dalla nazionale di Mancini con l’indimenticato Vialli team manager.