///
Campione di sport e di vita, Moras incontra gli studenti

Campione di sport e di vita, Moras incontra gli studenti

Partendo dall’esempio del calciatore dell’Hellas Verona, Vangelis Moras, che ha meritato il riconoscimento dell’USSI Veneto “Campione nella vita, Campione nello sport” per aver donato il midollo osseo al fratello Dimitris ammalato di leucemia, gli studenti di Verona e Provincia hanno partecipato al concorso giornalistico-grafico inviando un articolo, oppure un disegno o una poesia il cui contenuto ha riguardato ” La solidarietà ed i veri valori che lo sport è in grado di offrire”. La commissione ha scelto i primi dieci studenti classificati per la scuola primaria, i primi dieci per la secondaria di primo grado e i primi dieci per la secondaria di secondo grado; studenti, insegnanti, tifosi si sono incontrati ieri con Vangelis Moras presso la sala Convegni UniCredit a Verona per la cerimonia di premiazione. Alla presenza di 150 ragazzi e ragazze, Moras ha raccontato la sua esperienza e ha avuto un momento di commozione parlando del fratello Dimitris che, sono le sue parole “ è in via di guarigione”. Il difensore dell’Hellas, reduce dalla vittoriosa trasferta a Firenze, ha sottolineato che:” la donazione è la cosa più importante che c’è, quando doni il midollo osseo ti senti più vivo, anche tu”, considerazioni che hanno scatenato un applauso prolungato. Presenti le seguenti scuole: per le superiori i Licei Aleardi e Giberti; per le medie Soave, Giberti, Dante Alighieri di S.Ambrogio, Montini di Castelnuovo e Aleardi; infine per le elementari Collodi San Massimo, Soave e Aleardi.Oltre ai numerosi premi,quest’anno il ricavato è andato alle scuole che hanno inviato il maggior numero di elaborati. Tutto ciò grazie alla disponibilità di Fondazione Cattolica Assicurazioni, Pegaso, Associazione Italiana Calciatori, Lachiver Alimenti, UniCredit, Aropac, Ottica Valverde. Hanno contribuito con prodotti della loro azienda anche Pasta Sgambaro, La Giulia a company of Perfetti Van Melle Group, NaturaSì, Riso Corte Schioppo. Hanno portato i saluti delle istituzioni Lucia Perazzolo (UniCredit),l’assessore Alberto Benetti (Comune), Federico Sboarina (Coni), Angela Capuzzo (Provveditorato), Giovanni Cacciatori (Admor), Don Andrea Giacomelli (Curia). Il Liceo Sportivo Galilei ha presentato un progetto di comunicazione on line denominato “I fantastici 15”. La manifestazione si è conclusa con la consegna dei premi, effettuata da Moras, dal presidente dell’Ussi Veneto, Alberto Nuvolari, unitamente alle varie personalità ed agli sponsor. L’iniziativa si è svolta in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale- Ufficio Educazione Fisica e con la società Hellas Verona, e con il patrocinio del Comune di Verona e di Admor (Associazione Donatori Midollo Osseo e Ricerca di Verona e Provincia “Davide Biondani”).

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Articoli Correlati