///
Ciclismo: Chiappucci infiamma la presentazione de “Il Giro racconta”

Ciclismo: Chiappucci infiamma la presentazione de “Il Giro racconta”


Claudio Chiappucci, i suoi ricordi di campione e la sua storica vittoria in solitaria al Sestriere nel Tour de France 1992, proprio 30 anni fa, infiammano la presentazione del libro “Il Giro racconta” al BClub di Nola. Con l’autore Gian Paolo Porreca, ospiti d’eccezione anche l’oro olimpico di pallanuoto Pino Porzio e il presidente dell’Ussi nazionale Gianfranco Coppola, protagonisti del forum sui temi dello sport, dell’inclusione sociale, dell’accoglienza.

Il Grande ciclismo, di scena al BClub di Nola, scalda il cuore di tantissimi appassionati intervenuti. La maglia gialla del Tour Claudio Chiappucci ha presentato “Il Giro racconta”, il libro di Gian Paolo Porreca (edito da LeVarie) che percorre la storia dei 115 arrivi della corsa rosa in Campania, impreziosito da due racconti inediti sul ciclismo di Gianfranco Coppola e di Gian Poalo Ormezzano. Al fianco del Diablo, uno dei ciclisti più amati di sempre dai tifosi italiani, è intervenuto il campione olimpico di pallanuoto Pino Porzio. Insieme hanno partecipato, inoltre, al forum promosso dall’Unione Stampa Sportiva Italiana, con la presenza del presidente Gianfranco Coppola, sul tema “Lo sport. Quando vincere è la gioia della fatica tra inclusione sociale e accoglienza”.

Chiappucci e Porzio hanno raccontato di quella meravigliosa, indimenticabile estate del 1992, proprio 30 anni fa, quando prima il Diablo compì il 18 luglio la clamorosa impresa di vincere la mitica tappa del Sestriere al Tour de France, arrivando solo e in maglia a pois al traguardo; poi, tre settimane dopo, il 9 agosto, Pino Porzio conquistò con l’Italia l’oro olimpico di Barcellona, al termine di una finale infinita e indimenticabile giocata e vinta contro la Spagna di Estiarte.

Emozioni, ricordi e una piacevole galleria di foto e di video hanno caratterizzato la presentazione de “Il Giro Racconta”, nella tradizione atmosfera glamour che distingue da sempre il BClub di Giuseppe Vilardi e di Michele Vittorioso, il bellissimo e rinomato ristorante italiano a Nola, con la raffinata e talentuosa dello chef Ugo Patierno. La presentazione ha rappresentato anche l’occasione per parlare dell’ormai imminente partenza del Tour de France (il primo luglio prossimo) con Claudio Chiappucci, uno dei grandi protagonisti della corsa a tappe francese negli anni 90 (tre volte sul podio finale, vestendo sia la maglia gialla sia la maglia a pois di migliore scalatore), tornato sulle strade della Campania che ama e che lo hanno visto spesso vincitore e protagonista nella sua lunga carriera, insieme all’amico di sempre Salvatore Letizia e a tantissimi appassionati e suoi tifosi arrivati a Nola per salutare il Diablo azzurro.

In questa lunga estate 2022 “Il Giro racconta” continuerà il suo tour di presentazioni, in Campania, con l’obiettivo di aggregare campioni, appassionati, tifosi e addetti ai lavori, attorno alla meravigliosa storia della Corsa Rosa e dei suoi 115 arrivi in Campania.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Ussi e libertà di stampa, due sentenze esemplari 

Conferenze stampa con limitazioni contrarie al protocollo Ussi – Lega Serie A, che garantiscono a tutti i giornalisti il libero accesso alle fonti  e il contradditorio con i tesserati: l’Unione Stampa Sportiva Italiana come da mission segnala quanto attiene al lavoro dei giornalisti e giornalisti per immagini ma anche le inosservanze ai regolamenti varati dalla Lega serie A da parte delle società. Le condizioni di lavoro alla vigilia della fase agonistica della nuova stagione di fatto già scattata chiedono attenzione e decisioni non unilaterali.

Addio a Marcello Lazzerini gentiluomo della Rai

E’ morto a 86 anni il giornalista e scrittore fiorentino Marcello Lazzerini. Come ricorda l’Ast in una nota in cui esprime cordoglio, Lazzerini era stato cronista de L’Unità fin dagli anni Sessanta e poi era passato alla Rai divenendo “un ottimo telecronista e radiocronista perfino di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’, con Enrico Ameri e Sandro Ciotti. Otteneva ascolti e considerazione raccontando la Fiorentina”. Fu anche scrittore e vinse il Bancarella sport.

Federica Cappelletti confermata alla guida della Divisione Serie A Femminile Professionistica. Gravina: “Consolidati i progetti intrapresi”

Federica Cappelletti, in carica dal 29 giugno 2023, è stata confermata presidente della Divisione Serie A Femminile Professionistica. L’Assemblea della Serie A Femminile ha inoltre nominato i quattro consiglieri: Carlo Maria Stigliano sarà il vicepresidente, in un Consiglio Direttivo composto anche da Stefano Braghin, Elena Turra e Ilaria Pasqui, quest’ultima in qualità di consigliere indipendente.

Alla Divisione Serie A Femminile Professionistica, anche per la stagione sportiva 2024-25, è demandata l’organizzazione del campionato di Serie A – del quale oggi è stato reso noto il calendario della nuova stagione -, della Coppa Italia, della Supercoppa Italiana e del campionato Primavera 1. “Auguri di buon lavoro a Federica Cappelletti per il rinnovo del suo incarico, che testimonia la bontà del lavoro svolto nell’ultimo anno – il commento del presidente della FIGC, Gabriele Gravina -. La sua conferma alla guida della Divisione aiuta a consolidare i progetti intrapresi insieme alla Federazione per lo sviluppo del movimento femminile: un lavoro sinergico finalizzato tanto alla base, e all’incremento del numero delle tesserate, quanto al vertice, con le calciatrici dei club di Serie A Femminile che si apprestano a iniziare la loro terza stagione con lo status di professioniste”.

PARTITI UFFICIALMENTE I CAMPIONATI MONDIALI MASTER con la Cerimonia di apertura alla Nuova Fiera di Roma

Un Mondiale all’insegna della Pace e dell’inclusione. Oltre 6.100 atleti, provenienti da 110 Paesi e dai 5 Continenti, tra questi anche i Paesi attualmente in conflitto: Ucraina, Russia, Palentina e Israele. Tutti con il grande obiettivo di condividere, attraverso lo sport, un dialogo di unione. Il Master, riservato agli over 40 vede la partecipazione attiva di ultranovantenni ed una centenaria americana di origine cinese. Ieri sera la spettacolare ed emozionante Cerimonia di Apertura che ha dato il via ufficiale presso la Nuova Fiera di Roma, agli ITTF World Masters Table Tennis Championships Roma 2024 – presented by Stag Global, davanti a cinquemila spettatori.