///
Diritti TV, USSI: più colleghi coinvolti senza tagli a uomini e risorse

Diritti TV, USSI: più colleghi coinvolti senza tagli a uomini e risorse

Il nuovo assetto dei diritti televisivi nel calcio consegna a Tim – Dazn una posizione di preminenza e, dunque, stagioni più impegnative. L’Unione Stampa Sportiva Italiana auspica che a questa preminenza si accompagnino opportunità occupazionali per giornalisti e giornaliste, chiamati ad ampliare una squadra già rodata. Sarebbe  un segnale importante in un mercato del lavoro che, anche nell’informazione, paga il prezzo della crisi, acuita dalla pandemia. Per Sky, che da molte stagioni garantisce una informazione completa grazie alla professionalistà di colleghe e colleghi, Ussi si augura che a pagare gli esiti dell’asta non sia il personale che, a tutti i livellii, ha dimostrato di saper produrre e gestire cronache, trasmissioni e approfondimenti nel racconto  non solo del calcio, ma di tutte le discipline, contribuendo a creare cultura sportiva nel nostro paese. Ussi, che è gruppo di specializzazione, sarà sempre al fianco di tutti i giornalisti e le giornaliste nell’esercizio e nella difesa della professione e del posto di lavoro.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati