///
EBSL, Azzurri Campioni d’Europa: battuta 5-4 la Spagna in finale

EBSL, Azzurri Campioni d’Europa: battuta 5-4 la Spagna in finale

Fonte FIGC – during EBSL Superfinal Alghero 2023 on September 24, 2023 in Catania, Italia. (Photo by Jose Manuel Alvarez/BSWW)
Gli uomini di Emiliano Del Duca, come nel 2018, superano gli spagnoli in finale ad Alghero e conquistato il loro 3° titolo europeo. Le Azzurre vincono 6-2 contro l’Ucraina e chiudono al 5° posto

Il cielo è azzurro sopra Alghero, anzi ‘terzo’, come il titolo europeo conquistato dalla Nazionale Beach Soccer di Emiliano Del Duca che, nel remake della finale del 2018, supera 5-4 la Spagna in finale trascinata dalle reti di Ovidio Alla, Gianmarco Genovali e Marco Giordani, quest’ultimo autore di una tripletta e premiato come ‘miglior giocatore’ del torneo. L’altro premio individuale, invece, è andato a Leandro Casapieri, eletto ‘miglior portiere’.”Grande Italia – il messaggio di congratuazioni del Presidente Gabriele Gravina -, bravissimo mister Del Duca e tutti gli Azzurri. Siamo sul tetto d’Europa per la terza volta nella storia davanti ad un pubblico straordinario. L’entusiasmo dei supporter sardi, che ha accompagnato l’Italbeach durante tutte le Superfinal, è stato davvero contagioso. Questo incredibile successo è il giusto premio per l’impegno profuso dai ragazzi negli ultimi mesi, così come lo è anche per lo staff federale e quello organizzativo che hanno lavorato con professionalità per rendere indimenticabile questo finale di stagione azzurro”.

LA PARTITA. Nel primo tempo, equilibratissimo, ci vuole un autentico capolavoro di Alla per portare in vantaggio gli Azzurri: rinvio di Dona, Alla, posizionato a centrocampo, si coordina e, in sforbiciata, trafigge proprio il numero 1 spagnolo infiammando la Beach Arena di Alghero. Nella seconda frazione di gioco, gli uomini di Del Duca trovano immediatamente la rete del raddoppio con Giordani che, in rovesciata, trafigge sotto il sette alla sinistra Dona da posizione ravvicinata raccogliendo, giustamente, gli applausi di tutto il pubblico presente. Poco prima del secondo e ultimo intervallo, la Spagna accorcia le distanze con il calcio di punizione di Arias prima che il solito Giordani si avventi rapacemente sul tiro dalla distanza di Casapieri e, di destro, ristabilisca le distanze. Negli ultimi emozionantissimi dodici minuti di gioco, l’Italia, dopo aver trovato il 4° gol grazie al tap in ravvicinato di Genovali, incassa due reti: prima una sfortunata autorete di Giordani, vittima di un rimpallo sulla conclusione dalla distanza di Batis, poi una bella rovesciata dalla media distanza di Oliver. Nel concitatissimo finale, c’è tempo per un altro gol di Giordani, che firma la tripletta, e per la quarta rete spagnola, che consente ad Oliver di fare doppietta, prima del triplice fischio finale.

LA NAZIONALE FEMMINILE – Le Azzurre, dopo aver battuto 6-2 l’Ucraina, chiudono la fase finale (Superfinal) dell’Europeo (Women’s Euro Beach Soccer League 2023) al 5° posto. Le ragazze di Del Duca passano in vantaggio grazie a Tortarolo, che capitalizza nel migliore dei modo l’assist di Vecchione. Nel secondo tempo, l’Italia trova prima la rete del raddoppio con Pisa, protagonista di un rocambolesco – quanto spettacolare – colpo di testa da centrocampo sul rinvio di Terekh, poi il momentaneo 3-0 con Tainã, abile a realizzare un calcio di punizione con la complicità della numero 22 ucraina. Gli ultimi dodici minuti di gioco, i più movimentati della gara, iniziano con la bellissima rete dalla distanza di Vecchione, alla quale risponde un attimo dopo Klipachenko, prima che Naticchioni, con il mancino di prima intenzione, disegni un pallonetto da distanza siderale, che si spegne sotto il sette alla sinistra. Nel finale, dopo il secondo e ultimo gol ucraino firmato da Kostiuk, c’è tempo per il calcio di rigore messo a segno, con il destro, da Privitera, quest’ultima eletta migliore marcatrice della competizione – insieme alla ceca Michaela Čulová – con 8 reti.
during EBSL Superfinal Alghero 2023 on September 24, 2023 in Catania, Italia. (Photo by Jose Manuel Alvarez/BSWW)

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.