///
“Estra per lo sport: l’energia delle Buone Notizie”. Tutto pronto per la VI edizione

“Estra per lo sport: l’energia delle Buone Notizie”. Tutto pronto per la VI edizione

Prato, 8 Agosto 2023 – Tutto pronto per la VI Edizione del Premio Giornalistico “Estra per lo Sport: l’energia delle Buone Notizie”, che ha come oggetto l’individuazione dei migliori articoli e/o servizi di giornalismo sportivo in cui venga messo in luce il valore di promozione sociale e di agenzia educativa dello sport attraverso l’affermazione dei suoi migliori valori.

“Siamo orgogliosi di presentare la VI edizione del premio giornalistico – dichiara Francesco Macrì presidente esecutivo di Estra – un riconoscimento che negli anni è cresciuto ed è riuscito a mettere in luce il valore di promozione sociale e di agenzia educativa dello sport. Per Estra rappresenta anche attività di responsabilità sociale come azienda che ha un impatto forte nello sviluppo dei territori in cui opera. Lo dimostrano le tante società che ogni anno aderiscono alla Call to Action, giunta alla sua III Edizione, dedicata alle associazioni sportive che rappresentano l’anima e la ricchezza più importante del nostro territorio e la base dello sport”.

LA GIURIA

La giuria della VI Edizione è composta da:

Francesco Macrì, Presidente esecutivo di Estra SpA

Stefano Barigelli, Direttore Gazzetta dello Sport

Lucia Blini, Vice-Direttore Sport TgCom24

Alberto Brandi, Condirettore Sport TgCom24

Gianfranco Coppola, Presidente dell’Unione Stampa Sportiva italiana

Floriana Bulfon, Giornalista d’inchiesta

Elisabetta Caporale, Giornalista e vincitrice Premio Donna di Sport V Edizione

Danilo di Tommaso, Direttore Area Comunicazione CONI

Alessandra Giardini, Giornalista sportiva

Guido Vaciago, Direttore Tuttosport

Iacopo Volpi, Direttore RaiSport

Anche quest’anno saranno assegnati premi in differenti categorie:

Categoria Carta Stampata

Categoria Web e Blog

Categoria Televisione e Radio


I PREMI SPECIALI:

Premio Speciale Donna di sport

Premio Speciale Alla Carriera

Premio Speciale Daniele Redaelli” dedicato agli under 30, agli studenti di Master, Scuole di giornalismo e collaboratori

Premio Speciale Estra per il territorio

Il Premio, che quest’anno ha mantenuto le medesime categorie e si fonda sui medesimi valori delle edizioni precedenti, ha cambiato pelle.

Non saranno più solo i giornalisti a candidarsi attraverso un bando, ma saranno raccolti tutti i servizi dedicati ai temi del premio pubblicati dal 1° ottobre 2022 al 30 novembre 2023 e la giuria li valuterà decretando i vincitori.

Sarà ancora possibile per ogni giornalista segnalare alla segreteria il proprio servizio o quello di un collega, scrivendo a: premiogiornalistico@estraspa.it.

La scelta è nata al fine di allargare i confini di un premio che negli anni, pur essendo cresciuto esponenzialmente attraverso il bando, ha posto in luce un parziale condizionamento delle adesioni tramite le autocandidature, mentre la lettura di quotidiani, settimanali e mensili, l’ascolto di servizi televisivi e radiofonici mostra una quantità di servizi degni di riconoscimenti molto più elevata rispetto al numero delle candidature ricevute negli anni.

La Cerimonia di premiazione sarà organizzata entro la primavera 2024.

Nelle regioni Abruzzo, Marche, Molise, Toscana e Umbria, che da sempre vedono una forte connessione tra Estra e il territorio, Estra SpA ha deciso di rinnovare la Call To Action “Estra per lo sport, l’energia delle buone pratiche”, giunta alla terza edizione, dedicata ad Associazioni e Società Sportive e nata per premiare e supportare quelle realtà che, attraverso il proprio operato, sottolineano il ruolo dello sport come strumento di responsabilità sociale e di inclusione attraverso cui attuare azioni concrete a sostegno del territorio e della vita di comunità.

Le candidature chiudono al 30 ottobre 2023 e le premiazioni territoriali si svolgeranno nei primi mesi del 2024.

Prosegue anche nella stagione 2023/2024 l’organizzazione di due webinar in collaborazione con USSI, da sempre partner del Premio, e Ordine Nazionale dei Giornalisti.

I webinar saranno organizzati nei mesi invernali.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

MSA compie 10 anni, Pagliara “Tutela i manager dello sport”

MSA-Manager Sportivi Associati, l’associazione di categoria dei manager sportivi, iscritta nell’elenco tenuto presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, compie dieci anni. Entro la fine del 2024, dalle aspettative del corpo dirigenziale, supererà la quota dei 500 manager di molteplici discipline sportive iscritti e che operano quotidianamente in società, associazioni, club e grandi eventi sportivi. “MSA è una felice intuizione avuta dieci anni fa dal Presidente nazionale dell’Asi Claudio Barbaro, nel tentativo di dare una casa comune ai manager sportivi. Sostanzialmente è un’associazione di categoria, riconosciuta dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, che ha come scopo quello di tutelare il lavoratore che svolge questo tipo di attività nell’ambito dello sport e in particolare di farne riconoscere il profilo professionale, le competenze e l’importanza nel sistema sportivo italiano” le parole del Presidente di MSA Fabio Pagliara, che pochi giorni fa, insieme al board, è stato ricevuto dal Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi. “Il lavoro di questa associazione consiste prima di tutto nel dare sempre più consapevolezza al mondo dello sport e ai vari stakeholders, inclusa la politica, dell’importanza che ha il manager sportivo nel sistema. Come le associazioni sportive sono il motore dello sport, il dirigente sportivo ne rappresenta materialmente chi conduce la macchina.

Ussi promuove Forum turismo sportivo al forum nazionale sul mare a Gaeta

Nella giornata dedicata al mare la presenza di Ussi al Forum di Gaeta con un panel alla presenza del ministro Andrea Abodi a capo del dicastero allo Sport e Politiche Giovanili. Dopo un video su sport e Turismo sportivo legato al mare il saluto del Presidente del Coni Giovanni Malago’ che ha sottolineato il ruolo di Ussi nel racconto dello sport che è il “segmento del giornalismo che più di ogni altro si dedica alla valorizzazione dei territori in cui si svolgono gli eventi e ai luoghi di provenienza degli ateti” ha sottolineato il Presidente Ussi Gianfranco Coppola introducendo le testimonianze di grandi atleti come FABRIZIO CORMONS Campione del mondo nella disciplina Paralimpico tiro a volo open medaglia d’oro a Lima.

Sul palco intervistati dalla giornalista Doriana Leonardo sono stati luminosi gli esempi di sport e valori. Ne ha parlato GIANCARLO CANGIANO, Campione mondiale di motonautica P1 e ora presidente porto di Capri che ha ricordato un gran premio a Yalta in Ucraina con 200.000 spettatori.