///
Fiamme Gialle, premio Studio e Sport

Fiamme Gialle, premio Studio e Sport

Nell’ambito del XXIII Premio Internazionale Fair Play Menarini 2019 è stato attribuito a una studentessa della provincia di Arezzo anche il premio speciale Fiamme Gialle “Studio e Sport”, per essersi particolarmente distinto sia nello studio sia nella pratica sportiva agonistica.  La vincitrice è Caterina Ceccarelli, praticante il nuoto, del Liceo Linguistico “F. Redi” di Arezzo.
Alla studentessa, già premiata nel corso della cerimonia svoltasi a Castiglion Fiorentino nel luglio 2019, è stata, inoltre, riservata la possibilità di essere ospite presso il Centro Sportivo delle Fiamme Gialle a Castelporziano in Roma.
Insieme con Caterina, hanno trascorso il weekend d’inizio febbraio con i campioni gialloverdi, anche altri tre studenti aretini, parimenti meritevoli per essersi distinti nello studio e nello sport: Andrea Cherubini, praticante il karate, del Liceo Scientifico “F. Redi” di Arezzo, Asia Menci, praticante l’atletica leggera, e Sara Luconi, praticante il taekwondo, entrambe del Liceo Linguistico “Giovanni da Castiglione” di Castiglion Fiorentino. Gli studenti sono stati accompagnati dai professori Debora Santini e Chiara Terrosi.
Al loro arrivo sono stati accolti dal Comandante del Centro Sportivo, Generale di Brigata Flavio Aniello e da Angelo Morelli e Chiara Fatai, Presidente e Vicepresidente del Premio Fair Play  Menarini. Tutti hanno pranzato, insieme con gli atleti,  presso la mensa del Centro Sportivo.
I ragazzi hanno incontrato i loro campioni, tra i quali la medaglia di bronzo olimpica del salto triplo Fabrizio Donato, il pluricampione del mondo dei pesi massimi di karate Stefano Maniscalco  e il nazionale di nuoto Andrea Toniato. Assieme a loro, dopo aver visitato gli impianti e le strutture del Centro Sportivo, hanno anche praticato una seduta di allenamento. Gli atleti e i tecnici hanno illustrato ai ragazzi i rudimenti delle varie discipline e, prima di cena, li hanno guidati in una visita alla Sala Storica delle Fiamme Gialle.
Sabato il gruppo si è recato a Ostia, presso la sede della FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali), dove ha visitato il Museo Storico della Federazione per poi assistere, nella palestra del Palafijlkam, agli allenamenti della Nazionale di judo.
Nel pomeriggio  in programma una visita guidata allo Stadio dei Marmi, al Salone d’Onore del CONI, agli impianti sportivi del Foro Italico e al Centro Sportivo “Giulio Onesti” dell’Acquacetosa. A seguire una visita turistica di Roma. Al termine della “tre giorni” nel mondo gialloverde, ragazzi e insegnanti sono ripartiti per Arezzo la mattina di domenica.
(nella foto: studenti e docenti con il Generale Flavio Aniello)

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

MSA compie 10 anni, Pagliara “Tutela i manager dello sport”

MSA-Manager Sportivi Associati, l’associazione di categoria dei manager sportivi, iscritta nell’elenco tenuto presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, compie dieci anni. Entro la fine del 2024, dalle aspettative del corpo dirigenziale, supererà la quota dei 500 manager di molteplici discipline sportive iscritti e che operano quotidianamente in società, associazioni, club e grandi eventi sportivi. “MSA è una felice intuizione avuta dieci anni fa dal Presidente nazionale dell’Asi Claudio Barbaro, nel tentativo di dare una casa comune ai manager sportivi. Sostanzialmente è un’associazione di categoria, riconosciuta dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, che ha come scopo quello di tutelare il lavoratore che svolge questo tipo di attività nell’ambito dello sport e in particolare di farne riconoscere il profilo professionale, le competenze e l’importanza nel sistema sportivo italiano” le parole del Presidente di MSA Fabio Pagliara, che pochi giorni fa, insieme al board, è stato ricevuto dal Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi. “Il lavoro di questa associazione consiste prima di tutto nel dare sempre più consapevolezza al mondo dello sport e ai vari stakeholders, inclusa la politica, dell’importanza che ha il manager sportivo nel sistema. Come le associazioni sportive sono il motore dello sport, il dirigente sportivo ne rappresenta materialmente chi conduce la macchina.

Ussi promuove Forum turismo sportivo al forum nazionale sul mare a Gaeta

Nella giornata dedicata al mare la presenza di Ussi al Forum di Gaeta con un panel alla presenza del ministro Andrea Abodi a capo del dicastero allo Sport e Politiche Giovanili. Dopo un video su sport e Turismo sportivo legato al mare il saluto del Presidente del Coni Giovanni Malago’ che ha sottolineato il ruolo di Ussi nel racconto dello sport che è il “segmento del giornalismo che più di ogni altro si dedica alla valorizzazione dei territori in cui si svolgono gli eventi e ai luoghi di provenienza degli ateti” ha sottolineato il Presidente Ussi Gianfranco Coppola introducendo le testimonianze di grandi atleti come FABRIZIO CORMONS Campione del mondo nella disciplina Paralimpico tiro a volo open medaglia d’oro a Lima.

Sul palco intervistati dalla giornalista Doriana Leonardo sono stati luminosi gli esempi di sport e valori. Ne ha parlato GIANCARLO CANGIANO, Campione mondiale di motonautica P1 e ora presidente porto di Capri che ha ricordato un gran premio a Yalta in Ucraina con 200.000 spettatori.