///
FILATELIA – 1938 Mondiali in Francia: per l'Italia è solo un ricordo. Si lavora già per il 2030

FILATELIA – 1938 Mondiali in Francia: per l'Italia è solo un ricordo. Si lavora già per il 2030

  1. Spigolature filateliche a cura dell’USFI (UNIONE STAMPA FILATELICA ITALIANA) http://www.usfi.eu/


MONDIALI 2018: L’ITALIA NON C’É E VIVE DI RICORDI! Questo è del 1938
Esattamente ottant’anni fa si disputò la terza edizione della Coppa del Mondo di calcio – allora Coppa RIMET, in un clima tutt’altro che facile visto che poco più di un anno dopo scoppiò la seconda guerra mondiale. Ad ospitare la competizione fu la Francia che pose in commercio un francobollo da 1,75 f. realizzato da Joe Bridge in cui si apprezza un’azione di attacco con il portiere proteso nella parata. La nazionale italiana guidata ancora da Vittorio Pozzo e campione del mondo in carica, riuscì nuovamente nell’impresa di quattro anni prima confermandosi così la compagine più forte dell’intero continente.
 

GIA’ AL LAVORO PER I MONDIALI 2030!
Lo scorso 13 giugno la Fifa ha assegnato l’organizzazione del Campionato del Mondo 2026 al Canada, Messico e Stati Uniti. Il giorno seguente, l’Uruguay (insieme ad Argentina e Paraguay) ha già lanciato la candidatura per l’edizione del 2030 – in occasione del centenario della prima edizione che si disputò proprio nel Paese sudamericano, con un francobollo da 20 pesos, raccolto in fogli da cinque esemplari e quattro bandelle differenti. Chissà se questo “progetto filatelico” sarà di buon auspicio… non ci resta che augurare a tutti una “Buena suerte!“.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.