///
Istruzioni per la finale del Torneo D’Aguanno in programma a Roma il 28 e 29 novembre

Istruzioni per la finale del Torneo D’Aguanno in programma a Roma il 28 e 29 novembre

nella foto: un momento del sorteggio delle squadre nella passata edizione
Roma 30 ottobre 2017 – Programma della finale del 9° Torneo Nazionale USSI – Trofeo “Alberto D’Aguanno” 2017 che si disputerà a Roma il 28 e 29 novembre presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” all’Acqua Acetosa, Largo Giulio Onesti, 1 – 00197 Roma.
Martedì 28 novembre
– Ore 15:00 arrivo delegazioni.
– Ore 17:00 sorteggio delle partite del Trofeo D’Aguanno.
N.B. I tre Presidenti o responsabili delle squadre dovranno consegnare i certificati medici di idoneità alla pratica sportiva dei giocatori o, in alternativa, far firmare la dichiarazione di esonero responsabilità ad ogni giocatore oltre a firmare loro stessi la dichiarazione di esonero responsabilità come dirigenti.
– A seguire un incontro/dibattito che è ancora in fase di definizione.
– Ore 19:30 cena presso ristorante Rossopomodoro in Largo di Torre Argentina, 1 – 00186 Roma
Mercoledì 29 novembre
– Ore 09:30 primo incontro
– Ore 10:30 secondo incontro
– Ore 11:30 terzo incontro
– Ore 12:30 premiazione
– Dalle ore 13:00 possibilità di pranzare presso il ristorante del Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”
Si richiede alle squadre partecipanti di far pervenire via mail alla Segreteria USSI – segreteria@ussi.it – l’elenco completo dei giocatori e staff tecnico entro mercoledì 15 novembre.
Guido Lo Giudice
Segretario Nazionale USSI

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Bizzotto: i telecronisti di ogni età prendano esempio da maestri come Martellini”

“Quando affrontai la prima telecronaca della nazionale il mio pensiero andò a lui, a quel galantuomo del Microfono che da bambino avevo sentito scandire campioni del mondo, campioni del mondo, campioni del mondo con quello stile inimitabile. Ricevere come altri grandi colleghi che magari anche più e meglio di me ne hanno ripercorso le tracce mi emoziona”: parole di Stefano Bizzotto peraltro voce – con Katia Serra al commento tecnico – del racconto della finale vinta agli Europei di Londra dalla nazionale di Mancini con l’indimenticato Vialli team manager.