///
Missione compiuta: le due Nazionali a Bali 2023 per i World Beach Games

Missione compiuta: le due Nazionali a Bali 2023 per i World Beach Games

La squadra femminile (Photo by Jose Manuel Alvarez/BSWW)

Missione compiuta. Le Nazionali Maschile e Femminile si qualificano ai World Beach Games del prossimo agosto a Bali. Nella finalina per il 5° e 6° posto, i ragazzi di Del Duca superano la Francia 4-1 e si accaparrano l’ultimo posto disponibile per la fase finale dei giochi. Un super Zurlo, oggi in grande spolvero, realizza una tripletta, la seconda dopo quella della prima giornata contro la Norvegia e si porta, insieme a Gori, sulla seconda piazza dei migliori realizzatori di questa competizione con 9 reti. La finale la vince la Spagna che supera il Portogallo 6-2.

La Nazionale femminile perde 5-3 la finalina per il 3° e 4° posto, partita importante per il ranking ma che non compromette la qualificazione alla fase finale dei giochi mondiali sulla sabbia già acquisita nelle precedenti giornate. Una bella partita, l’Italia meno brillante nelle prime due frazioni di gioco e che dà il meglio di sé nell’ultimo periodo, arrivando ad un passo dal pareggio, vanificato all’ultimo minuto da un calcio da fermo realizzato dalla Spagna. Migliore in campo, la catanese Veronica Privitera e autrice di una doppietta, seconda top scorer della competizione con 5 gol in quattro partite. Il torneo femminile è vinto dall’Inghilterra che vince con l’Ucraina 3-0.

Quindi il beach soccer Azzurro esce dalla See Sicily Beach Arena di Catania a pieno bottino con le due Nazionali ai World Beach Games. Ma la stagione azzurra del beach soccer non finisce qui: tra quattro giorni a Cagliari inizia la fase finale del campionato Europeo.

Emiliano Del Duca, alla fine del match, contento ma non del tutto: “Potevano concludere questo percorso con qualche vittoria in più. Ma godiamoci questo momento: andremo in Indonesia per prenderci il trofeo. Ora mettiamo la testa sugli Europei che tra quattro giorni prenderanno il via a Cagliari. Anche lì giocheremo in casa e dovremo fare del tutto per arrivare sino in fondo”.

Soddisfatto il capo delegazione Ferdinando Arcopinto: “Felice per l’esito finale che ha visto a qualificazione di ambedue le Nazionali ai World Beach Games. Per questo, voglio ringraziare il presidente della FIGC, Gabriele Gravina per il supporto che sta dando allo sviluppo di questa disciplina, cosa che ci ha permesso di portare a termine nel migliore dei modi questa importante manifestazione. Un successo organizzativo che ha avuto la sponda locale del presidente del Catania Beach Soccer, Giuseppe Bosco. Infine, un mio ringraziamento va all’Ussi nelle persone del presidente nazionale Gianfranco Coppola e del suo presidente regionale Gaetano Rizzo per l’appoggio dato a questa meravigliosa competizione internazionale.

La squadra maschile (Photo by Jose Manuel Alvarez/BSWW)

La partita degli azzurri – Il risultato si sblocca 6’ grazie a Zurlo che si procura un rigore per atterramento e lo realizza spiazzando Salazar. La Francia tenta la reazione  che non produce particolari difficoltà agli Azzurri che controllano ben la gara ma, a loro volta, non si procurano ulteriori occasioni per raddoppiare. All’apertura della seconda frazione Carpita, subentrato a Casapieri, salva il vantaggio, intervenendo per tre volte  consecutive su tiri ravvicinati. Di lì a poco, al 3’ di gioco, Remedi suggerisce una palla deliziosa a Gori che da destra, in scivolata, mette dentro per il raddoppio. Gli Azzurri si scatenano e al 4’ vanno al tris con Zurlo che imbeccato da Carpita, si aggiusta la palla col petto e in rovesciata segna di nuovo.  Un momento di rilassatezza e i Francesi accorciano con Belhomme all’8’ ma oggi è la giornata di Zurlo: poco oltre la linea di centrocampo si alza la palla e in rovesciata batte per la quarta volta Salazar. La vittoria è Azzurra e porta a Bali per i giochi mondiali sulla spiaggia, agosto 2023.

La partita delle azzurre – Per l’Italia, inizia in salita. Le spagnole assestano un uno-due in trenta secondi grazie a un pallonetto di Natalia al 3’che supera Ruotolo e a uno scambio in area tra Manau e Cris il cui tiro gonfia la rete azzurra per la seconda volta. Finisce 2-0 il primo periodo e l’inizio della seconda frazione è scarsa di emozioni ma all’8’ l’Italia riesce a dare un pò di pressione alle avversarie, tanto che su un errato retropassaggio al portiere, si inserisce Privitera che accorcia le distanze (2-1). Ma l’illusione dura poco: 2 minuti dopo, al 10’ Jessi, in fuga sulla fascia destra, serve al centro una palla ad Andrea che indirizza il tiro verso il palo destro, irraggiungibile per Ruotolo (3-1). Passano 40 secondi e per la roha arriva il quarto gol con una bella realizzazione di Miron sotto l’incrocio dei pali che chiude il secondo periodo sul 4-1. Nell’ultima frazione di gioco arriva il meglio dell’Italia: due gol, uno di Olivieri, al 1’ di gioco e l’altro realizzato da Privitera al 6’ con un bel colpo di testa, riaprono la partita (4-3). Ma a 12 secondi della fine, per un fallo di Pisa, viene concesso un calcio da fermo che Sara Tui realizza per il definitivo 5-3.

Fonte: FIGC.IT

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Tutto pronto per il Congresso AIPS, aperto dall’intervento di Ceferin

Una sessione speciale intitolata “L’AIPS incontra Aleksander Čeferin” aprirà l’84° Congresso Elettivo AIPS il 3 ottobre 2022. Il Presidente UEFA ha confermato la sua presenza per un’ora di conversazione che sarà moderata dal Presidente AIPS Gianni Merlo presso il TH – Carpegna Palace Hotel di Roma.
Nella news il programma dei lavori.

Andrea Santoni penna azzurra

L’ex Segretario Generale Ussi e prima firma del Corriere dello Sport-Stadio, Andrea Santoni, premiato oggi dal Presidente Figc Gabriele Gravina e dal CT Roberto Mancini, per l’ultima partita al seguito degli azzurri prima della pensione.