///
Museo del Calcio: Matteo Marani presidente

Museo del Calcio: Matteo Marani presidente

di Mimma Caligaris
Un giornalista sportivo, e accademico, alla guida della Fondazione Museo del Calcio: il presidente della
Figc Gabriele Gravina e tutto il consiglio federale hanno scelto Matteo Marani per la presidenza del
‘luogo’ in cui vive tutta la storia del calcio italiano e dei suoi protagonisti, che ha la sua sede accanto al
centro tecnico federale di Coverciano.
Subito dopo la nomina, Marani, responsabile dell’area eventi calcio di Sky Italia e già vicepresidente della
Fondazione, ha voluto ricordare Fino Fini, scomparso nei mesi scorsi, che al museo, aperto il 22 maggio
2000, ha dedicato vent’anni di passione, amore per il calcio e i suoi interpreti. “Grazie alla Figc, a Gravina
e a tutto il consiglio federale – così Marani – Per me è un onore e una rinnovata responsabilità verso
questo museo che è un patrimonio delle famiglie, della memoria, della storia e del presente degli Azzurri.
Dobbiamo a Fino Fini la più grande raccolta di cimeli della Nazionale, oggetti preziosi che sono anche
espressione tangibile della storia del nostro Paese”.
A Matteo Marani gli auguri di tutta l’Ussi nazionale per il nuovo incarico, con l’auspicio di organizzare
insieme eventi e incontri per tutti i colleghi.
Al collega e caro amico i migliori auguri

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

PREMIO GIORNALISTICO “LO SPORT E CHI LO RACCONTA”

E’ stato pubblicato il regolamento della quarta edizione del Premio giornalistico “Lo sport e chi lo racconta”.
Questo il tema: “Anno 2022: vittorie, sconfitte, storie, solidarietà”.
C’è tempo per inviare gli elaborati dal 10 settembre 2022 al 10 gennaio 2023. Premio di mille euro per i vincitori delle 5 sezioni previste

Allo Stadio Olimpico la Giornata dello Sport per la scuola primaria

Oltre 2000 bambini di classe V provenienti da tutte le Province italiane hanno partecipato oggi alla “Giornata dello sport per la scuola primaria”, una grande festa organizzata allo Stadio Olimpico di Roma e promossa dal Ministero dell’Istruzione, dal Dipartimento per lo Sport e da Sport e Salute per promuovere l’attività motoria e diffondere la cultura sportiva nella scuola primaria.