///
Sky Tg24, firmato l’accordo: prevista la ricollocazione dei giornalisti in esubero

Sky Tg24, firmato l’accordo: prevista la ricollocazione dei giornalisti in esubero


Dopo l’interruzione delle trattative, sindacato dei giornalisti e azienda hanno ripreso il confronto e raggiunto un’intesa. Previste condizioni di miglior favore rispetto alla legge e al contratto per i trasferimenti e per chi dovesse scegliere la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

L’attuale sede romana di Sky

Comitato di redazione di Sky Tg24, Federazione nazionale della stampa italiana, Associazione Stampa Romana e Associazione Lombarda dei Giornalisti hanno sottoscritto oggi a Roma l’accordo sul piano di trasformazione aziendale nell’ambito del quale è previsto il trasferimento da Roma a Milano di Sky Tg24.
Dopo l’interruzione delle trattative, avvenuta nelle scorse settimane, sindacato dei giornalisti e azienda hanno ripreso il confronto e raggiunto un’intesa. L’accordo prevede, fra l’altro, la ricollocazione all’interno di Sky Italia dei giornalisti inizialmente considerati in esubero. Vengono inoltre regolate le procedure di trasferimento da Roma a Milano con la previsione per i giornalisti di condizioni di miglior favore rispetto a quelle contemplate dalla legge e dal contratto nazionale di lavoro.
Condizioni di miglior favore sono previste anche per i giornalisti che, su base volontaria, dovessero scegliere la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro. L’azienda si è inoltre impegnata a valutare con attenzione le situazioni personali e familiari di particolare criticità. La redazione romana di Sky Tg24 si trasferirà al centro della città, nelle vicinanze di Montecitorio.
L’accordo, votato ieri a larga maggioranza dall’assemblea dei giornalisti, definisce inoltre la data per lo spostamento delle trasmissioni di Sky Tg24 da Milano al 1 novembre.
«Nel frattempo – si legge nella nota di Sky Italia – l’azienda ha iniziato i colloqui individuali anche con il personale non giornalistico, al quale intende offrire analoghe condizioni individuali rispetto a quelle concordate con i giornalisti».

fonte: fnsi.it

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

IL RICORDO DI EDOARDO MANGIAROTTI A 10 ANNI DALLA MORTE

Dieci anni fa, il 25 maggio 2012, si spegneva Edoardo Mangiarotti, lo sportivo italiano più decorato di tutti i tempi: 13 medaglie olimpiche (6 ori, 5 argenti, 2 bronzi) e 26 iridate (13 ori, 8 argenti e 5 bronzi). Oggi, passato un decennio, il mondo dello sport onora ancora il suo ricordo