///
Sorteggio Trofeo D’Aguanno, il video

Sorteggio Trofeo D’Aguanno, il video


Abruzzo-Umbria e Roma-Puglia sono le due semifinali del 6° Trofeo Alberto D’Aguanno, in programma mercoledì 12 novembre all’Acqua Acetosa. Il sorteggio (del quale è possibile vedere il video) si è svolto nella sede dell’Ussi nazionale presso lo Stadio Olimpico di Roma. A estrarre i nomi delle 4 squadre finaliste il Presidente Ussi Luigi Ferrajolo, alla presenza del Segretario Generale Andrea Santoni e di Paolo Vallone.
Le Rappresentative regionali Ussi di Umbria, Abruzzo, Roma e Puglia sono arrivate alla fase finale dopo aver battuto rispettivamente la Sardegna, il Molise, la Campania e la Calabria. La squadra umbra si è imposta con un perentorio 7 a 0 sulla Sardegna, potendo contare anche su Marco Schenardi, ex di Vicenza e Brescia. Ogni squadra infatti, può schierare un ex calciatore professionista, un top player, capace di dare più imprevedibilità alla gara. Tra le fila della Sardegna, Roberto Muzzi, ex attaccante di Cagliari e Udinese, fermato però all’ultimo da un problema muscolare che ha comunque incoraggiato la squadra dalla panchina. L’Abruzzo ha staccato il biglietto per Roma battendo il Molise per 7 a 2. Protagonisti della gara gli attaccanti abruzzesi Colazzilli e Taglieri, autori di una tripletta a testa, ispirati dal top player Rocco Pagano, ex Pescara.
L’Abruzzo è la novità di questa edizione, ritorna infatti in finale dopo 4 anni. E pensare che fu proprio Pescara a vedere i natali del Campionato Ussi dedicato ad Alberto D’Aguanno, dato che il Gruppo Ussi Abruzzese si offrì di ospitare le finali della prima edizione del Torneo, tenutesi il 22 e il 23 maggio 2008. Agonisticamente molto combattuta la partita tra la Calabria e la Puglia, due squadre che avrebbero meritato entrambe la finale. Si è giocato a Castrovillari, in un clima di festa, alla presenza delle autorità locali. E’ finita alla fine 2 a O per i pugliesi: il presidente Antonio Guido può contare su una squadra solida e collaudata anche in vista delle finali. La Calabria di Franco Pellicanò è la squadra più giovane di tutte le partecipanti al Torneo, ne risentiremo di certo parlare.
I campioni in carica di Ussi Roma hanno avuto vita relativamente facile contro la squadra della Campania: netto il risultato, 5 a 0. Tanto fair play dentro e fuori il campo, in una partita che si è disputata proprio alla vigilia di Napoli-Roma, gara carica di significati per le tristemente note vicende di cronaca. Le due squadre di giornalisti sportivi hanno voluto lanciare un messaggio di amicizia e solidarietà, nel pieno spirito del Torneo D’Aguanno, facendosi fotografare assieme a fine gara.
Abruzzo, Roma, Puglia e Umbria saranno quindi le protagoniste delle finali all’Acqua Acetosa di Roma. Il sorteggio ha deciso che il 12 novembre la prima semifinale vedrà opporsi le rappresentative di Umbria e Abruzzo, alle 12. A seguire, alle 14, è in programma la seconda semifinale tra Ussi Puglia e Ussi Roma. Al termine delle gare le squadre si sposteranno in centro dove, nel ristorante Rossopomodoro di Largo Argentina, si terrà una cena, presenti le istituzioni e le aziende che hanno sostenuto la sesta edizione del Torneo. La finale si giocherà l’indomani, giovedì 13, alle 11. In palio lo scudetto 2014 dei giornalisti sportivi.
La sesta edizione del Campionato Ussi “Trofeo Alberto D’Aguanno” è sostenuta da prestigiose aziende impegnate nello Sport come MSC Crociere, Rossopomodoro, Errea, Be Sport e si tiene anche grazie al contributo di Lega A, Lega B, Lega Nazionale Dilettanti e dell’Istituto per il Credito Sportivo.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Articoli Correlati