///
Sport e valori: il Volley e chi lo racconta

Sport e valori: il Volley e chi lo racconta

I relatori presenti al Salone d’Onore del CONI

Una giornata di approfondimento con interventi di qualità da parte di tecnici titolati e importanti firme del giornalismo italiano.

Ha avuto un ottimo seguito, sia a distanza che in presenza per un totale di circa 90 colleghi, il Seminario ospitato a Roma al Salone d’Onore del CONI dal titolo “Sport e valori: il Volley e chi lo racconta”, che metteva a disposizione 3 crediti formativi.
Il corso, organizzato dalla Federazione Italiana Pallavolo in collaborazione con USSI Roma e con l’Ordine dei Giornalisti del Lazio, è stato gestito con la consueta professionalità da Jacopo Volpi, Presidente del Gruppo Romano Giornalisti Sportivi che, dopo un breve preambolo, ha lasciato la parola per i saluti istituzionali al Presidente della Federvolley Giuseppe Manfredi.

Jacopo Volpi presenta i relatori del Seminario al Salone d’Onore del CONI – Foto Pino Fama


Molto apprezzati gli interventi dei relatori, a partire da quelli dei due Commissari Tecnici delle Nazionali vincitrici del titolo continentale Davide Mazzanti Ferdinando De Giorgi, per passare a quello di Guido D’Ubaldo, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio e nota firma del Corsport, seguito dagli interventi di giornalisti che conoscono profondamente la pallavolo come Simona Rolandi di Rai Sport e Gian Luca Pasini de La Gazzetta dello Sport.

A seguire, l’intervento di Gianni Merlo, Presidente Aips – Associazione Internazionale Stampa Sportiva e, con un collegamento a distanza, quello del Presidente dell’USSI Nazionale Gianfranco Coppola.

In chiusura è intervenuto Roberto Ghiretti, consulente FIPAV, Presidente SG Plus e, al termine dei lavori, è stata data la parola all’ex capo ufficio stampa della FIGC Antonello Valentini e sono state poste una serie di domande ai C.T. Mazzanti e De Giorgi.

La registrazione video del Seminario “Sport e valori: il Volley e chi lo racconta

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

IL RICORDO DI EDOARDO MANGIAROTTI A 10 ANNI DALLA MORTE

Dieci anni fa, il 25 maggio 2012, si spegneva Edoardo Mangiarotti, lo sportivo italiano più decorato di tutti i tempi: 13 medaglie olimpiche (6 ori, 5 argenti, 2 bronzi) e 26 iridate (13 ori, 8 argenti e 5 bronzi). Oggi, passato un decennio, il mondo dello sport onora ancora il suo ricordo