///
TORNEO NAZIONALE DI PADEL PER GIORNALISTI – 1° MEMORIAL “GIAMPIERO GALEAZZI”

TORNEO NAZIONALE DI PADEL PER GIORNALISTI – 1° MEMORIAL “GIAMPIERO GALEAZZI”

Martedì 29 marzo, alle 17, il Salone d’onore del Coni – Largo De Bosis, Roma – ospita L’evento ha conferenza stampa di presentazione della prima edizione del torneo di padel “Memorial Giampiero Galeazzi. L’evento è organizzato dall’Ussi con collaborazione e patrocinio di Aics, Ordine dei Giornalisti, Coni, Cusi. Regione Sardegna e comune di Cagliari. Il torneo viene presentato dal presidente Giovanni Malagò. Ai lavori partecipano Susanna e Gianluca Galeazzi e sono attesi i vertici di istituzioni ed enti sportivi nazionali, campioni e voci del passato.

La manifestazione. Il torneo si svolge dal 22 al 24 aprile è intitolato alla memoria del collega Giampiero Galeazzi ed è riservato a giocatrici/tori iscritte/i all’Ordine dei Giornalisti. La manifestazione si svolgerà sui campi del Dopolavoro Ferroviario in viale La Playa 23 a Cagliari. Le squadre e/o i partecipanti sono invitate ad iscriversi quanto prima e a trasmettere entro domenica 17 aprile agli indirizzi padelmemorialgaleazzi@gmail.com e dlfcagliarissd@gmail.com, i nomi dei componenti. Ciascun giocatore deve precisare l’eventuale classifica (attuale o il best ranking passato), utile per fissare le teste di serie indispensabili nel sorteggio dei gironi eliminatori. Alla registrazione va presentato il certificato medico di idoneità all’attività sportiva. La direzione tecnica del torneo è affidata ai maestri Andrea Melis eMatteo Casula che allestiranno il tabellone e garantiranno lo svolgimento della manifestazione entro i due giorni previsti. L’organizzazione, che avrà a disposizione wild card da dedicare a figure di pregio del mondo del giornalismo, dello sport e dello spettacolo, si riserva di adottare accorgimenti tecnici a seconda del numero degli iscritti.

CORSO DI AGGIORNAMENTO ED EX GRANDI CAMPIONI. Nell’ambito della manifestazione, l’Ussi organizza anche un corso di aggiornamento professionale, sotto l’egida dell’Ordine dei giornalisti nazionale e isolano con i crediti formativi per i partecipanti. Su La comunicazione pre, durante e post Covid. Deontologia ed etica professionale tra criticità, indicazioni e gestione” intervengono Gianfranco Coppola (presidente Ussi), Francesco Birocchi (presidente Odg Sardegna), Celestino Tabasso (presidente Associazione stampa Sarda), Rita Dedola (assessora Pari opportunità comune di Cagliari), Paolo De Angelis (Procuratore Capo – Tribunale Cagliari). Tra i testimonial Susanna e Gianluca Galeazzi, Donatella Scarnati e Jacopo Volpi. Il corso sarà aperto ai partecipanti al torneo e agli iscritti all’Ordine dei giornalisti e si svolgerà venerdì 22 aprile, dalle 14.30 alle 17. A seguire, i svolgerà la commemorazione di Giampiero Galeazzi. In serata, cerimonia inaugurale, presentazione di madrina, tabellone ed eventi collaterali del torneo. Sabato 23 e domenica 24 si gioca. In calendario set esibizioni di ex grandi campioni di calcio, tennis, ciclismo, canottaggio e personalità della tv che in carriera abbiano incrociato Giampiero Galeazzi.

OSPITALITA’ E COMITATO ORGANIZZATORE. Sono in corso di definizione accordi a prezzi superscontati con varie strutture alberghiere del capoluogo.

L’Ussi proporrà in tempi brevi formule di soggiorno a tariffe molto competitive, inerenti anche la presenza di eventuali accompagnatori.

Contatti:

Mario Frongia (responsabile, 320.7979768)

Giuseppe Amisani (339.6048701)

Sergio Cadeddu (347.1951485)

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

MSA compie 10 anni, Pagliara “Tutela i manager dello sport”

MSA-Manager Sportivi Associati, l’associazione di categoria dei manager sportivi, iscritta nell’elenco tenuto presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, compie dieci anni. Entro la fine del 2024, dalle aspettative del corpo dirigenziale, supererà la quota dei 500 manager di molteplici discipline sportive iscritti e che operano quotidianamente in società, associazioni, club e grandi eventi sportivi. “MSA è una felice intuizione avuta dieci anni fa dal Presidente nazionale dell’Asi Claudio Barbaro, nel tentativo di dare una casa comune ai manager sportivi. Sostanzialmente è un’associazione di categoria, riconosciuta dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, che ha come scopo quello di tutelare il lavoratore che svolge questo tipo di attività nell’ambito dello sport e in particolare di farne riconoscere il profilo professionale, le competenze e l’importanza nel sistema sportivo italiano” le parole del Presidente di MSA Fabio Pagliara, che pochi giorni fa, insieme al board, è stato ricevuto dal Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi. “Il lavoro di questa associazione consiste prima di tutto nel dare sempre più consapevolezza al mondo dello sport e ai vari stakeholders, inclusa la politica, dell’importanza che ha il manager sportivo nel sistema. Come le associazioni sportive sono il motore dello sport, il dirigente sportivo ne rappresenta materialmente chi conduce la macchina.

Ussi promuove Forum turismo sportivo al forum nazionale sul mare a Gaeta

Nella giornata dedicata al mare la presenza di Ussi al Forum di Gaeta con un panel alla presenza del ministro Andrea Abodi a capo del dicastero allo Sport e Politiche Giovanili. Dopo un video su sport e Turismo sportivo legato al mare il saluto del Presidente del Coni Giovanni Malago’ che ha sottolineato il ruolo di Ussi nel racconto dello sport che è il “segmento del giornalismo che più di ogni altro si dedica alla valorizzazione dei territori in cui si svolgono gli eventi e ai luoghi di provenienza degli ateti” ha sottolineato il Presidente Ussi Gianfranco Coppola introducendo le testimonianze di grandi atleti come FABRIZIO CORMONS Campione del mondo nella disciplina Paralimpico tiro a volo open medaglia d’oro a Lima.

Sul palco intervistati dalla giornalista Doriana Leonardo sono stati luminosi gli esempi di sport e valori. Ne ha parlato GIANCARLO CANGIANO, Campione mondiale di motonautica P1 e ora presidente porto di Capri che ha ricordato un gran premio a Yalta in Ucraina con 200.000 spettatori.