///
Ussi Abruzzo-Ussi Roma finalissima del Trofeo D’Aguanno

Ussi Abruzzo-Ussi Roma finalissima del Trofeo D’Aguanno

Ussi Abruzzo e Ussi Roma sono le due finaliste della sesta edizione del Trofeo Alberto D’Aguanno. La sfida, in programma giovedì mattina alle 11 all’Acquacetosa, assegnerà lo scudetto di calcio dei giornalisti sportivi. Ussi Roma, campione in carica, dovrà respingere l’assalto della formazione di Ussi Abruzzo, che ha dovuto faticare non poco per battere la resistenza e il cuore della formazione di Ussi Umbria (nella foto di Roberto Settonce le due squadre schierate insieme).abruzzoumbria Nonostante due traverse e un disperato forcing finale vanificato dalle belle parate di Antonelli, l’Umbria è stata piegata per 2-1. Fra gli abruzzesi in grande evidenza il top player Rocco Pagano, autore del primo gol in contropiede su lancio di Profeta, e vera guida in campo della squadra allenata da De Leonardis. L’Umbria ha pareggiato al quarto d’ora della ripresa con Vagnetti, il migliore dei suoi insieme al top player Schenardi, ma un minuto dopo ha subito il gol del 2-1 grazie a un’azione irresistibile di Taglieri. Nel finale Barontini ha colpito la traversa su punizione (un’altra l’aveva colpita Vagnetti sullo 0-0) e Schenardi e Meattelli hanno sfiorato il gol del pareggio.
pugliePunteggio molto più largo nell’altra semifinale (entrambe le gare sono state disputate alla presenza del presidente nazionale Ussi Luigi Ferrajolo) vinta 4-1 da Ussi Roma  sulla Puglia (a destra), ma i campioni in carica erano passati in svantaggio nel primo tempo con Cascione che sfruttava un rinvio sbagliato del portiere Calabresi. Ussi Roma, che prima dello svantaggio aveva fallito una clamorosa occasione con Tonacci, non perdeva il controllo della situazione e pareggiava cinque minuti dopo con un’autorete di Facchini.
romeNella ripresa Ussi Roma (a sinistra nella foto) passava in vantaggio al 9′ su calcio di rigore realizzato da Pugliese, poi gli avversari rimanevano in dieci per l’espulsione di Casole e non riuscivano più a reagire. I campioni in carica mettevano al sicuro il risultato prima con una punizione di De Sisti, poi con un’altra rete di Pugliese. Nel finale il punteggio avrebbe potuto essere ancora più largo se gli atttaccanti di Ussi Roma non avessero fallito numerose occasioni da gol.
Giovedì mattina, sempre all’Acqua Acetosa (ore 11,) si gioca per assegnare lo scudetto dei giornalisti sportivi e MSC Crociere, nuovo main sponsor del Trofeo D’Aguanno, premierà il miglior giocatore del torneo.
Nella serata di mercoledì le quattro squadre finaliste raggiungeranno il ristorante Rossopomodoro di Largo Torre Argentina: un’occasione per stare insieme e gustare le specialità della cucina napoletana di Rossopomodoro, azienda leader nel settore della ristorazione e marchio della Sebeto Spa (proprietaria anche dei marchi Anema e Cozze e ultimo nato Ham Holy Burger). «Anche quest’anno abbiamo voluto sostenere il Trofeo Alberto D’Aguanno dell’Ussi: d’altronde mangiare fa bene a chi fa Sport», ha dichiarato l’amministratore delegato di Sebeto Spa, Roberto Imperatrice.
Questi i tabellini delle due semifinali.
Ussi Abruzzo-Ussi Umbria 2-1
Ussi Abruzzo: Antonelli; Adriani, Tontodonati M., Lombardi, Errichi; Buda, Colezilli, Profeta (35′ pt Astolfi, 39′  st De Leonardis); Pagano, Cinquino, Taglieri. All. De Leonardis
Ussi Umbria: Loche; Porfiri, Contessa, Marinelli, Menconi; Vagnetti, Barontini (28′ st Bencivenga), Bencivenga (22′ st De Matteis, 32′ st Barontini); Schenardi, Meattelli (13′ st Filipponi, 23′ st Meattelli), Comodi. All. Mazzetti
Arbitro: Tomeo (assistenti Morelli-La Rosa).
Marcatori: 21′ pt Pagano, 15′ st Vagnetti, 16′ st Taglieri.
Note: ammoniti Vagnetti, Meattelli, Astolfi, Taglieri.
Ussi Roma-Ussi Puglia 4-1
Ussi Roma: Calabresi; Orsini (36′ pt Filacchione), Scoppio, Tani (10′ st Orsini), Maida; Cotugno (30′ pt Carratelli), De Sisti, Cipriani, Tonacci (27′ st Cotugno); Pugliese (27′ st Dalla Palma), Abbate. All. Franci
Ussi Puglia: Bottazzo; Facchini (1′ st De Feudis, 14′ st Sereno), Romano (4′ st Spalluto, 21′ st Benigno), Tangorra, Sereno (39′ pt Casole); Benigno, Dellino, Vecchio, Pappadà (36′ st Piscitelli); Cascione (39′ pt De Pascale), Delle Foglie (23’st Cascione). All. Marzulli
Arbitro: Grifi (assistenti Morelli-La Rosa).
Marcatori: pt 30′ Cascione, 34′ aut. Facchini; st 9′ (rig.) e 25′ Pugliese, 19′ De Sisti.
Note. espuslo Casole per doppia ammonizione; ammoniti Bellino, Casole, Tangorra, Carratelli, De Sisti.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

CALCIO FEMMINILE, GLT FOUNDATION MAIN SPONSOR LECCE WOMEN ANCHE NEL 2022-23

La Fondazione, presieduta da Claudia Segre, nata nel 2016 per diffondere l’educazione finanziaria e digitale con l’obiettivo di contrastare la violenza economica e promuovere di inclusione sociale per le fasce più deboli, affiancherà il club del presidente Lino De Lorenzis anche nella stagione 2022-‘23.

Tutto pronto per il Congresso AIPS, aperto dall’intervento di Ceferin

Una sessione speciale intitolata “L’AIPS incontra Aleksander Čeferin” aprirà l’84° Congresso Elettivo AIPS il 3 ottobre 2022. Il Presidente UEFA ha confermato la sua presenza per un’ora di conversazione che sarà moderata dal Presidente AIPS Gianni Merlo presso il TH – Carpegna Palace Hotel di Roma.
Nella news il programma dei lavori.

Andrea Santoni penna azzurra

L’ex Segretario Generale Ussi e prima firma del Corriere dello Sport-Stadio, Andrea Santoni, premiato oggi dal Presidente Figc Gabriele Gravina e dal CT Roberto Mancini, per l’ultima partita al seguito degli azzurri prima della pensione.