///
USSI con Sportcity Day 2023: la ‘Rivoluzione Dolce’ che conta già 500 mila attivisti in 140 città italiane. Le piazze del Bel Paese diventano Palestre a cielo aperto

USSI con Sportcity Day 2023: la ‘Rivoluzione Dolce’ che conta già 500 mila attivisti in 140 città italiane. Le piazze del Bel Paese diventano Palestre a cielo aperto

Il presidente Gianfranco Coppola assieme ai presidenti regionali Valentina Ciarlante, Michele Corti, Rocco Musolino, Sandro Maiorella, Gaetano Rizzo e Mario Zaccaria, con il consigliere nazionale Alberto Bortolotti hanno lanciato il loro messaggio di sostegno allo sport inclusivo e all’aperto, assieme ai campioni Mauro Sarmiento, Patrizio Oliva, Pino Porzio, in nome della rivoluzione dolce, promossa dalla Fondazione SportCity Day e dal suo presidente Fabio Pagliara.

Uno streaming lungo tutt’Italia che ha resto protagoniste 140 città contemporaneamente. Solo tre anni fa era un desiderio di Fabio Pagliara, oggi, è diventato realtà grazie anche alla Fondazione Sportcity.

La riconquista dei cittadini degli spazi pubblici attraverso lo sport. Riconquistare gli spazi urbani, trasformare le piazze, gli spazi verdi, i centri storici e le periferie, in palestre a cielo aperto per permettere a tutti, giovani, meno giovani, atleti e sedentari, di praticare liberamente attività fisica e trovare sotto casa, attrezzature, istruttori e insegnanti, per diventare almeno per un giorno, protagonisti.

La terza edizione dello Sportcity Day, organizzato da Fondazione Sportcity in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, che è andato in scena ieri in tutta Italia in 140 città da nord a sud della penisola, può essere considerato, senza ombra di smentita, il D-Day dell’inarrestabile ‘Rivoluzione Dolce’ che la Fondazione ha pensato e regalato a tutti gli italiani. Oltre 500.000 persone hanno potuto partecipare, felicemente, agli eventi organizzati all’interno degli spazi allestiti in ogni angolo dello stivale, nei capoluoghi ma anche nei centri più piccoli, nel cuore dell’Italia dei campanili.

Roma Italy – 17 Sep 2023 – dManifstazione Sport City Roma -2023 – Laghetto EUR

Abbiamo visto campioni di ogni disciplina del presente e del passato mescolarsi ai bambini e agli adulti che si sono cimentati in oltre 90 attività sportive, dalle più conosciute e praticate a quelle new trends, con un unico comun denominatore, l’entusiasmo e la voglia di stare insieme e di praticare la “cultura del movimento”.

Una straordinaria giornata che ha visto coinvolti attivamente, Istituzioni, Amministratori Locali, società sportive, enti di promozione, nuovi stakeholders che hanno offerto, ognuno nel proprio ambito, un contributo fondamentale per la riuscita della straordinaria giornata di ieri. Insieme, coesi, per l’obiettivo comune della qualità della vita.

La Fondazione Sportcity, chiuso il sipario sull’edizione 2023, è già al lavoro per quella del 2024, quando domenica 21 settembre vorrà più città più partecipanti.

 I 500 mila di questa edizione hanno dato una certezza alla Fondazione Sportcity, non porsi limiti.

“E’ stata una festa popolare, di tutti – ha sottolineato un emozionato e al contempo soddisfatto Fabio Pagliara, presidente della Fondazione Sportcity – Un successo da condividere non solo con il meraviglioso staff di Fondazione, ma specialmente con gli oltre 2.500 volontari sparsi in Italia e con tutte le amministrazioni interessate. Le città sono state le protagoniste assolute di questa incredibile giornata. Un bellissimo messaggio di unione, inclusione e passione che abbiamo dato al Paese. Il benessere e la qualità della vita, attraverso la cultura del movimento stanno diventando realtà.  Non lo dico io, lo dicono l’oltre mezzo milione di persone che si sono “impossessate” per un giorno delle città, semplicemente facendo attività fisica, sorridendo ed essendo più felici.  La rivoluzione dolce è appena iniziata, appuntamento il 21 settembre 2024 per la prossima edizione, ma noi, da oggi, siamo già al lavoro per proseguire con la missione di Fondazione”.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.