///
Ussi Friuli Venezia Giulia in difesa del collega Roberto Urizio

Ussi Friuli Venezia Giulia in difesa del collega Roberto Urizio

Uno degli striscioni intimidatori apparsi a Trieste

Il gruppo regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Ussi “Marco Luchetta”, unitamente all’Ordine dei Giornalisti e all’Assostampa, ha preso una dura posizione contro chi ritiene che il diritto di cronaca e di critica sia subordinato ai propri interessi e non sia un bene costituzionalmente tutelato.

L’ultimo episodio che dimostra ancora una volta che la cultura sportiva non è un valore pienamente compreso anche nella nostra regione si è verificato ieri mattina quando davanti alla redazione di City Sport in via Slataper 18 a Trieste, sono apparsi tra striscioni intimidatori contro il collega Roberto Urizio, firmate dalla Curva Furlan dello stadio Rocco composta da tifosi e ultras della Triestina Calcio.

L’Ussi regionale, L’OdG e l’Assostampa del Friuli Venezia Giulia, esprimono piena solidarietà nei confronti del collega, reo di svolgere con professionalità il suo lavoro al servizio dell’informazione, condannando duramente il tentativo di condizionare Urizio e il media per il quale lavora con minacce e insulti.

Non è la prima volta che accade negli impianti sportivi della regione, soprattutto per quanto riguarda il calcio e rappresenta il segnale di un imbarbarimento del clima generale di intolleranza verso chi svolge la delicata e necessaria attività di informare correttamente e senza condizionamenti gli avvenimenti che interessano la regione, di qualsiasi natura siano.

L’Ussi, l’OdG e l’Assostampa si mantengono vigili sul territorio, sono pronti a collaborare con tutte le società e gli enti preposti, stanno prendendo tutte le misure necessarie affinché episodi simili non si verifichino e ribadiscono l’impegno per cercare di promuovere la corretta cultura sportiva che nel Friuli Venezia Giulia comunque si mantiene sopra la media nazionale.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Articoli Correlati

Premi JuventUssi e presentazione Eyof2023

di Matteo Contessa Due giorni particolarmente intensi, un programma nutrito di appuntamenti istituzionali, di rappresentanza, di apprendimento, per finire con un incontro in qualche modo