///
USSI: i valori del paralimpismo a SensTatiOn on Ice – Calabria Straordinaria a Milano Centrale

USSI: i valori del paralimpismo a SensTatiOn on Ice – Calabria Straordinaria a Milano Centrale

Sabato 10 dicembre ancora sold out a ‘SensTatiOn on Ice’ per l’incontro sul tema ‘Turismo accessibile e sport senza barriere, tra paralimpismo, benessere e spazi di gioco all’aperto’ organizzato dall’Unione Stampa Sportiva Italiana e moderato dal presidente Gianfranco Coppola. A fare gli onori di casa Gina Aquino, Dirigente del Dipartimento Turismo Regione Calabria, che ha sottolineato gli aspetti di un territorio ricco non solo di mare ma anche di montagne e foreste, elementi fondamentali per la crescita degli sport della neve. Con la volontà di creare un turismo accessibile a tutti.

Relazione portante quella del Presidente della Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici, Paolo Tavian, con al fianco il vice Manuel Michieletto, responsabile del ‘Gruppo B’ FISIP e il giovanissimo Federico Cotti, appena quindicenne specialista di sci alpino e dell’ex campione Luca Marraffio.

Sui complessi ma suggestivi aspetti di questo mondo si sono sviluppati gli interventi degli storici giornalisti del settore Claudio Arrigoni (Corriere della Sera) e Pierangelo Molinaro (Gazzetta dello Sport) che hanno sottolineato la crescita di credibilità e visibilità dello sport paralimpico, affermando da un lato come raccontare lo sport dei diversamente abili e dall’altro narrare le storie delle persone che lo praticano e come gli atleti paralimpici esaltino grandi valori.

I campioni hanno posto l’accento sui problemi concreti che ancora stanno affrontando nella pratica sportiva, ma hanno anche sottolineato i miglioramenti degli ultimi anni.

Il presidente Tavian, dal canto suo, dopo aver illustrato i tanti problemi che quotidianamente la Fisip deve affrontare e risolvere per dare agli sciatori la possibilità di potersi esprimere e ai giovani di iniziare a praticare lo sport come pura attività motoria, ha anticipato l’intenzione di portare le gare di Coppa Italia nel Mezzogiorno (Calabria e Sicilia) e con una progressiva sinergia creare le condizioni per consentire di fare sci paralimpico per il Sud Italia così come si fa nel Nord.

Sì è aperta anche una finestra su una disciplina sportiva open-air come il Tiro con l’Arco grazie alla testimonianza Francesco Tomaselli, argento europeo nella Top 20 degli atleti mondiali, che ha esaltato l’importanza del gruppo per l’integrazione: “Non mi sono mai sentito diverso perchè i miei primi tifosi sono stati i compagni di squadra normodotati in Nazionale”. Erano presenti in sala il Consigliere nazionale Massimo Corcione e Nicolò Vallone del Gruppo Lombardo Giornalisti Sportivi.

Secondo appuntamento Ussi tra sport economia ambiente e passione che, come nel primo forum, con gli ex campioni Francesco Moser e Claudia Giordani, con gli esperti di sport invernali Franco Bragagna, Diego Decarli e Gianni Merlo, ha lasciato una traccia importante nel momento in cui la preziosità dei luoghi viene più che mai esaltata dal racconto dello sport.

‘SensTatiOn on Ice’ – Calabria Straordinaria continua il 17 dicembre con il Forum sul cinema e il 19 un appuntamento sul turismo sostenibile alla scoperta dei luoghi esotici della Calabria. L’impegno dell’Unione Stampa Sportiva Italiana ha confermato l’importanza del racconto dello sport tra passione, economia e turismo.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

MSA compie 10 anni, Pagliara “Tutela i manager dello sport”

MSA-Manager Sportivi Associati, l’associazione di categoria dei manager sportivi, iscritta nell’elenco tenuto presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, compie dieci anni. Entro la fine del 2024, dalle aspettative del corpo dirigenziale, supererà la quota dei 500 manager di molteplici discipline sportive iscritti e che operano quotidianamente in società, associazioni, club e grandi eventi sportivi. “MSA è una felice intuizione avuta dieci anni fa dal Presidente nazionale dell’Asi Claudio Barbaro, nel tentativo di dare una casa comune ai manager sportivi. Sostanzialmente è un’associazione di categoria, riconosciuta dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, che ha come scopo quello di tutelare il lavoratore che svolge questo tipo di attività nell’ambito dello sport e in particolare di farne riconoscere il profilo professionale, le competenze e l’importanza nel sistema sportivo italiano” le parole del Presidente di MSA Fabio Pagliara, che pochi giorni fa, insieme al board, è stato ricevuto dal Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi. “Il lavoro di questa associazione consiste prima di tutto nel dare sempre più consapevolezza al mondo dello sport e ai vari stakeholders, inclusa la politica, dell’importanza che ha il manager sportivo nel sistema. Come le associazioni sportive sono il motore dello sport, il dirigente sportivo ne rappresenta materialmente chi conduce la macchina.

Ussi promuove Forum turismo sportivo al forum nazionale sul mare a Gaeta

Nella giornata dedicata al mare la presenza di Ussi al Forum di Gaeta con un panel alla presenza del ministro Andrea Abodi a capo del dicastero allo Sport e Politiche Giovanili. Dopo un video su sport e Turismo sportivo legato al mare il saluto del Presidente del Coni Giovanni Malago’ che ha sottolineato il ruolo di Ussi nel racconto dello sport che è il “segmento del giornalismo che più di ogni altro si dedica alla valorizzazione dei territori in cui si svolgono gli eventi e ai luoghi di provenienza degli ateti” ha sottolineato il Presidente Ussi Gianfranco Coppola introducendo le testimonianze di grandi atleti come FABRIZIO CORMONS Campione del mondo nella disciplina Paralimpico tiro a volo open medaglia d’oro a Lima.

Sul palco intervistati dalla giornalista Doriana Leonardo sono stati luminosi gli esempi di sport e valori. Ne ha parlato GIANCARLO CANGIANO, Campione mondiale di motonautica P1 e ora presidente porto di Capri che ha ricordato un gran premio a Yalta in Ucraina con 200.000 spettatori.