///
Addio a Mandolesi: il racconto della Roma

Addio a Mandolesi: il racconto della Roma

Alberto Mandolesi (dalla pagina Facebook)

(ANSA) Lutto nel giornalismo, e nell’etere, romano. E’ morto, all’età di 76 anni, Alberto Mandolesi, ex musicista e poi da oltre 40 anni commentatore legato alla Roma e opinionista di tv e radio. Fu uno dei ‘pionieri’, nel 1975, della radiofonia locale, con una trasmissione su Radio Roma, la prima emittente privata della capitale, in cui conduceva una trasmissione incentrata sul calcio. Ha commentato la Roma dai tempi di Liedholm fino allo scudetto del 2001, continuando poi a intervenire in trasmissioni varie, ed è stato direttore della rivista “Cuore romanista”, distribuita allo stadio Olimpico in occasione delle gare interne della Roma, ed editorialista per “Il Romanista”.

Nella capitale era conosciuto anche per essere stato uno dei primi a predire un grande avvenire a un giovanissimo Francesco Totti e fu sempre lui, Mandolesi, il primo a fare un’intervista al futuro n.10, per la trasmissione ‘Pressing’ su Rete Oro. E ora sono già tanti i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa.

Fra i primi, via social, quello di Bruno Conti: “Mai dimenticherò la tua voce e il tuo sorriso. Buon viaggio Alberto…”. Seguono gli emoticon delle mani che pregano e una serie di cuori gialli e rossi.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

L’emozionante ritorno di Ezio Luzzi allo Stadio Olimpico dopo 20 anni

Grazie alla lodevole iniziativa dei soci USSI Roma Gianluca Guerrisi e Fausto Zilli, del quindicinale ATLASORBIS, la Tribuna Stampa dello Stadio Olimpico, in occasione di Roma-Juventus, ha potuto accogliere nuovamente, dopo oltre 20 anni, una delle voci storiche della radio italiana, della leggendaria trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto: Ezio Luzzi.