///
Covid: morto il fotoreporter Angelo Marchese

Covid: morto il fotoreporter Angelo Marchese

Giornalismo campano in lutto per la scomparsa di Angelo Marchese, morto ieri nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino a causa del maledetto virus. Aveva 64 anni.
Nato il 27 aprile 1957, era giornalista pubblicista iscritto all’Ordine della Campania dal 13 marzo 2000. Giornalista e fotografo, era direttore di User Tv.
Innamorato della sua Cervinara, che ha immortalato e raccontato in tutte le sue sfaccettature, “Angioletto”, come veniva affettuosamente chiamato dagli amici, è stato un cultore della storia e delle tradizioni irpine, tanto da essere chiamato a ricoprire anche l’incarico di presidente della Pro Loco.
A rendergli omaggio, a nome della città di Cervinara, il sindaco Caterina Lengua: «In questo giorno di profondo dolore, la nostra comunità è avvolta da un rispettoso silenzio. La perdita del caro Angelo Marchese ha unito tutti noi in un corale abbraccio alla sua adorata famiglia, che tanto ha patito della lontananza dal suo affetto più grande. La vitalità, l’intraprendenza e la giovialità che hanno sempre contraddistinto ogni sua opera, ogni suo progetto, lasceranno un ricordo di lui indelebile nelle nostre memorie.
Appassionato conoscitore del territorio, uomo colto e dall’intelligenza viva si è amorevolmente speso per il suo paese, alla costante ricerca di un qualcosa che potesse valorizzarne la bellezza. La sua tenacia l’ha guidato in questa difficile battaglia, i suoi cari l’hanno supportato nei giorni che, lenti, si susseguivano, e il messaggio di amore della nostra comunità è arrivato dritto al cuore di tutti loro».
Profondo cordoglio per la scomparsa di Angelo Marchese viene espresso dal presidente e dal vice presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli e Mimmo Falco, che in questo momento di grande dolore si stringono attorno alla famiglia e ai colleghi della redazione.
«Abbiamo perso la nostra guida. Ci ha ha lasciato un uomo dalle mille virtù», affermano i colleghi di  User Tv sottolineando che «l’affetto che state dimostrando è la prova che il nostro Angelo Marchese ha lasciato il segno nella nostra comunità. Usertv perde un riferimento importante. Ma sapremo andare avanti per onorare il suo nome nel solco che lui stesso ha tracciato caratterizzato dall’indipendenza e dall’amore per il territorio». FONTE: giornalistitalia.it

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Corte federale d’appello, confermata la sanzione da 250mila euro al Napoli

Il club di Aurelio De Laurentiis aveva impedito l’accesso alle conferenze stampa di alcuni cronisti. Episodi stigmatizzati più volte dall’Ussi. “Adesso, a un mese dall’avvio del campionato, arriva un segnale importante per il diritto di cronaca che conferma il nostro impegno quotidiano” dice Gianfranco Coppola

Ussi e libertà di stampa, due sentenze esemplari 

Conferenze stampa con limitazioni contrarie al protocollo Ussi – Lega Serie A, che garantiscono a tutti i giornalisti il libero accesso alle fonti  e il contradditorio con i tesserati: l’Unione Stampa Sportiva Italiana come da mission segnala quanto attiene al lavoro dei giornalisti e giornalisti per immagini ma anche le inosservanze ai regolamenti varati dalla Lega serie A da parte delle società. Le condizioni di lavoro alla vigilia della fase agonistica della nuova stagione di fatto già scattata chiedono attenzione e decisioni non unilaterali.

TUFFI SENZA BARRIERE: IL 23 LUGLIO TORNA A ROMA “TUFFI ADAPTED”

Si rinnova anche per il 2024 l’iniziativa Tuffi Adapted, organizzata dalla M.R. Sport dei fratelli Marconi asd e patrocinata dai principali enti locali e sportivi, diventata tappa fissa nel panorama nazionale e internazionale dei tuffi per atleti con disabilità.

Grazie anche al contributo del Progetto “Tuffi 3D: Diversity – Dive – Disabled”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche della Famiglia nell’ambito del Avviso pubblico “Educare insieme”, tuffatori provenienti da tutta Italia si incontreranno a Roma il prossimo 23 luglio 2024 presso Complesso Natatorio del Foro Italico, per confrontarsi in una gara di tuffi il cui obiettivo è offrire opportunità sportive, sociali e relazionali a persone con disabilità per una loro crescita e integrazione.

Addio a Marcello Lazzerini gentiluomo della Rai

E’ morto a 86 anni il giornalista e scrittore fiorentino Marcello Lazzerini. Come ricorda l’Ast in una nota in cui esprime cordoglio, Lazzerini era stato cronista de L’Unità fin dagli anni Sessanta e poi era passato alla Rai divenendo “un ottimo telecronista e radiocronista perfino di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’, con Enrico Ameri e Sandro Ciotti. Otteneva ascolti e considerazione raccontando la Fiorentina”. Fu anche scrittore e vinse il Bancarella sport.