///
DURO COMUNICATO DELL’USSI SUL COMMENTO IN TV RIVOLTO ALLA GUARDALINEE ANNALISA MOCCIA

DURO COMUNICATO DELL’USSI SUL COMMENTO IN TV RIVOLTO ALLA GUARDALINEE ANNALISA MOCCIA

nella foto di repertorio: una guardalinee in azione
L’Ussi nazionale condanna e rimane sconcertato dal comportamento di Sergio Vessicchio, giornalista dell’emittente locale CanaleCinque Tv, che ha pronunciato frasi indegne nei confronti  di Annalisa Moccia, guardalinee della gara Agropoli-Sant’Agnello. Le parole di Vessicchio, oltre ad essere offensive e indecenti nei confronti della guardalinee, danneggiamo l’immagine di una categoria professionale. I giornalisti sportivi sanno essere critici quando serve ed esaltano i protagonisti dello sport quando lo meritano. L’Ussi non accetta e non accetterà mai frasi e atteggiamenti discriminatori. Il senso civile del nostro mestiere non deve, in alcun caso, venir meno. Nei confronti di Annalisa Moccia, un generale senso di scuse.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

PREMIO GIORNALISTICO “LO SPORT E CHI LO RACCONTA”

E’ stato pubblicato il regolamento della quarta edizione del Premio giornalistico “Lo sport e chi lo racconta”.
Questo il tema: “Anno 2022: vittorie, sconfitte, storie, solidarietà”.
C’è tempo per inviare gli elaborati dal 10 settembre 2022 al 10 gennaio 2023. Premio di mille euro per i vincitori delle 5 sezioni previste

Allo Stadio Olimpico la Giornata dello Sport per la scuola primaria

Oltre 2000 bambini di classe V provenienti da tutte le Province italiane hanno partecipato oggi alla “Giornata dello sport per la scuola primaria”, una grande festa organizzata allo Stadio Olimpico di Roma e promossa dal Ministero dell’Istruzione, dal Dipartimento per lo Sport e da Sport e Salute per promuovere l’attività motoria e diffondere la cultura sportiva nella scuola primaria.