///
Editoria: Le Calciatrici, nasce mensile sul calcio femminile

Editoria: Le Calciatrici, nasce mensile sul calcio femminile

Alberto Peruzzo, mio obiettivo tutelare diritti delle giocatrici. Lo sport femminile sta conquistando sempre piu’ spazio e considerazione e ha risvegliato anche l’interesse dei media. Ecco perche’ lo storico editore Alberto Peruzzo, 87 anni da poco compiuti e un presente da grande corridore e maratoneta nazionale e internazionale nella sua categoria, ha deciso di pubblicare ‘Le Calciatrici’, mensile del calcio femminile che e’ l’ultimo delle sue decine di pubblicazioni nell’arco di oltre 6 decadi. In edicola da questo mese, e presentato come l’unica rivista interamente dedicata al calcio femminile, il periodico e’ un insieme di interviste, ritratti, storie, sogni che si trasformano in realta’. Ed e’ anche un veicolo di promozione: alla mail lecalciatrici@peruzzo.com si potranno mandare foto e racconti dei team e c’e’ spazio per le atlete, le tifose e in particolare – e’ stato spiegato – per “chi soffre per la sua squadra del cuore”. Fra le chicche nella rubrica ‘Il personaggio del mese’ a giugno l’incontro con l’attrice romana Cristiana Capotondi capodelegazione della Nazionale di calcio femminile della ct Milena Bertolini. “Per me e’ importante tutelare i diritti delle giocatrici – spiega Peruzzo -. E’ una testata di cultura sportiva, informazione e formazione. Il calcio femminile sta conquistando il posto che gli spetta, la tv lo ha finalmente scoperto, il tifo cresce ma soprattutto cadono, uno dopo l’altro, gli assurdi pregiudizi che lo accompagnavano. Lo dico da sportivo e da atleta: e’ davvero un mondo pulito e pieno di valori importanti utili per le giovani ragazze e, perche’ no, anche per chi lo pratica per passione o agonismo anche in eta’ piu’ matura”.
FONTE: ANSA

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

IL RICORDO DI EDOARDO MANGIAROTTI A 10 ANNI DALLA MORTE

Dieci anni fa, il 25 maggio 2012, si spegneva Edoardo Mangiarotti, lo sportivo italiano più decorato di tutti i tempi: 13 medaglie olimpiche (6 ori, 5 argenti, 2 bronzi) e 26 iridate (13 ori, 8 argenti e 5 bronzi). Oggi, passato un decennio, il mondo dello sport onora ancora il suo ricordo