///
La rivoluzione culturale di Sacchi

La rivoluzione culturale di Sacchi

“In Italia si è sempre pensato, sbagliando, che il calcio sia un gioco di difesa ed essenzialmente individuale”. Arrigo Sacchi, coordinatore delle Nazionali giovanili, ha iniziato così il suo appassionato intervento al seminario FIGC-USSI dal titolo “Il calcio e chi lo racconta”, organizzato al Centro tecnico di Coverciano. L’ex Ct dell’Italia ed ex allenatore del grande Milan che trionfò in Italia e in Europa alla fine degli anni ’80 e a inizio degli anni ’90 è intervenuto sul tema “Il calcio italiano è ancora competitivo?” e ha dipinto un quadro fosco della situazione del nostro Paese. “In questo sport la cosa più importante non è il fisico né la tecnica. Serve soprattutto intelligenza, animata da passione e amore, e ricordare che il calcio è uno sport di squadra. Dobbiamo pianificare e non navigare a vista, altrimenti in questa situazione chi ci rimette sono i giovani. Abbiamo le squadre più vecchie d’Europa e un’unica certezza: bilanci devastati. Il mio Milan aveva un grande sogno: diventare i più forti del mondo e far divertire la gente. A distanza di vent’anni ha ricevuto il riconoscimento di squadra di club più forte di tutti i tempi”.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

CALCIO FEMMINILE, GLT FOUNDATION MAIN SPONSOR LECCE WOMEN ANCHE NEL 2022-23

La Fondazione, presieduta da Claudia Segre, nata nel 2016 per diffondere l’educazione finanziaria e digitale con l’obiettivo di contrastare la violenza economica e promuovere di inclusione sociale per le fasce più deboli, affiancherà il club del presidente Lino De Lorenzis anche nella stagione 2022-‘23.

Tutto pronto per il Congresso AIPS, aperto dall’intervento di Ceferin

Una sessione speciale intitolata “L’AIPS incontra Aleksander Čeferin” aprirà l’84° Congresso Elettivo AIPS il 3 ottobre 2022. Il Presidente UEFA ha confermato la sua presenza per un’ora di conversazione che sarà moderata dal Presidente AIPS Gianni Merlo presso il TH – Carpegna Palace Hotel di Roma.
Nella news il programma dei lavori.

Andrea Santoni penna azzurra

L’ex Segretario Generale Ussi e prima firma del Corriere dello Sport-Stadio, Andrea Santoni, premiato oggi dal Presidente Figc Gabriele Gravina e dal CT Roberto Mancini, per l’ultima partita al seguito degli azzurri prima della pensione.