///
MORTO BEPPE MASERI, PER ANNI CRONISTA SPORTIVO AL ‘GIORNO’

MORTO BEPPE MASERI, PER ANNI CRONISTA SPORTIVO AL ‘GIORNO’

Milano – Un altro lutto ha colpito oggi il giornalismo sportivo, e quello milanese in particolare. E’ morto all’età di 78 anni Beppe Maseri, per tanti anni cronista di calcio al Giorno, dove ha trascorso gran parte della sua carriera.

Grande tifoso interista ma sempre obiettivo nelle sue cronache, Maseri era diventato anche un volto noto dei teleschermi per le sue frequenti partecipazioni ai dibattiti calcistici di Telelombardia. Aveva iniziato al settimanale l’Informatore di Sesto San Giovanni (Milano). Poi era passato alle pagine sportive dell’Unità, e quindi al Giorno. Nel quotidiano milanese era diventato una delle storiche firme del calcio, fino alla pensione. Aveva inoltre collaborato, in passato, con la redazione del settimanale Lo Sportivo di Monza.

Lo ha ricordato così Franco Ordine, vicepresidente vicario del GLGS-USSI Lombardia: «Notizia triste: si è spento Beppe Maseri, storico cronista sportivo, firma del Giorno, fede interista mai tradita nei suoi pezzi secondo un costume perso nell’attuale panorama. Incassava e restituiva “buchi” alla concorrenza con questo sorriso. Che la terra ti sia lieve Beppe. Il calcio è di chi lo ama».

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Convegno GLGS: “Mobilità leggera problema pesante”, confronto su ciclisti, auto e… rispetto

Uno dei temi più caldi del nostro vivere quotidiano, soprattutto nelle città, è stato oggi trattato e dibattuto sotto l’egida del Gruppo Lombardo Giornalisti Sportivi e dell’Associazione Lombarda Giornalisti, con l’ospitalità di Banco BPM. Il convegno Mobilità leggera Problema pesante, valido anche per 3 crediti della formazione professionale giornalistica, si è svolto stamattina nella Sala delle Colonne nel cuore di Milano, città-simbolo delle questioni relative alla mobilità.