///
Morto il magistrato Umberto Goldoni

Morto il magistrato Umberto Goldoni

Il mondo del calcio e dello sport è in lutto per l’improvvisa scomparsa di Umberto Goldoni, magistrato, socio fondatore del Centro Studi della Figc nel quale aveva creduto come palestra di idee, come centro motore di un settore in grande espansione, e per il quale era sempre pronto a collaborare e a proporre nuove iniziative. Tra i più profondi conoscitori del diritto sportivo, insignito della Stella Coni al Merito sportivo, Goldoni in Federcalcio ha fatto parte anche della Commissione d’appello federale. Ottimo magistrato, aveva raggiunto i vertici della carriera recentemente, con l’attribuzione della Presidenza di una sezione della Corte di Cassazione. Goldoni era anche socio fondatore e membro del Direttivo del Centro Studi di Diritto, Economia ed Etica dello Sport, relatore nel convegno dello scorso novembre, al Circolo Canottieri Aniene di Roma, su “ La libertà di stampa nello Sport”.
Pubblichiamo un ricordo di Umberto Goldoni scritto dagli amici e colleghi del Centro Studi di Diritto, Economia ed Etica dello Sport.
Ciao Umberto!
Quando questa mattina è arrivata la terribile notizia della scomparsa di Umberto Goldoni, socio fondatore del nostro Centro Studi e membro del Consiglio Direttivo dello stesso, abbiamo provato un immenso dolore.
Umberto era uno di noi, tra quelli che aveva maggiormente creduto nel Centro Studi come palestra di idee, come centro motore di un settore in grande espansione, sempre pronto a partecipare, a collaborare, a proporre nuove iniziative.
Ottimo magistrato, dall’onestà cristallina propria di altri tempi, aveva raggiunto i vertici della carriera recentemente con l’attribuzione della Presidenza di una sezione della Corte di Cassazione. Di questa Presidenza era orgoglioso e ad ogni udienza dava prova di aver pienamente meritato questo riconoscimento.
Per anni alla guida dell’Ufficio Studi della Federcalcio, era apprezzato come uno dei più profondi conoscitori del diritto sportivo.
L’ultima apparizione ufficiale nel Centro Studi l’aveva fatta in occasione del Convegno svoltosi nel mese di novembre dello scorso anno sul tema “ La libertà di stampa nello sport”. Umberto era stato uno dei relatori più brillanti raccogliendo consensi unanimi.
Lo vogliamo ricordare così, sul podio dei relatori, in una sala piena applaudito da tutti. Ciao Umberto!
Gianfranco Tobia, Riccardo Andriani, Achille Reali, Angelo Canale, Antonio Conte, Gennaro Mariconda, Renato Tobia

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

PREMIO GIORNALISTICO “LO SPORT E CHI LO RACCONTA”

E’ stato pubblicato il regolamento della quarta edizione del Premio giornalistico “Lo sport e chi lo racconta”.
Questo il tema: “Anno 2022: vittorie, sconfitte, storie, solidarietà”.
C’è tempo per inviare gli elaborati dal 10 settembre 2022 al 10 gennaio 2023. Premio di mille euro per i vincitori delle 5 sezioni previste