///
Ricordando un “mito”: presentato a Cagliari il secondo Memorial “Giampiero Galeazzi”

Ricordando un “mito”: presentato a Cagliari il secondo Memorial “Giampiero Galeazzi”

“Ha pienamente ragione il Presidente Giovanni Malagò che ha ospitato la prima conferenza stampa di presentazione di questo Memorial: un’iniziativa del genere non è come tutte le altre perché Giampiero Galeazzi non è stato un personaggio, un giornalista come tutti gli altri”.

Questo il commento dell’Assessore allo Sport e Istruzione della Regione, Andrea Biancareddu che oggi, mercoledì 31 maggio 2023 nella Sala conferenze dell’Assostampa ha partecipato alla presentazione della seconda edizione del Memorial di padel intitolato a Giampieto Galeazzi in programma in Gallura dal 15 al 18 giugno 2023.

All’incontro con i cronisti, moderato dal consigliere nazionale Ussi e organizzatore della manifestazione, Mario Frongia, hanno preso parte anche i Presidenti regionali del Coni Sardegna, Bruno Perra, della FIGC Sardegna, Gianni Cadoni e dell’Ordine dei giornalisti Francesco Birocchi. Presenti il numero uno dei giornalisti sportivi sardi, Paolo Mastino, il Consigliere regionale Andrea Piras, il presidente di AICS Sardegna Andrea Lobina, la Direttrice di Rai Sardegna, Carmen Botti.

“Sarà fondamentale ritrovarci tutti insieme – il commento di Mario Frongia – non solo per ricordare un grande cronista come Giampiero Galeazzi ma anche per stimolare la socializzazione, l’inclusione e tutti gli altri valori che ben si possono conciliare con lo sport. Con il filo conduttore della memoria che deve essere un punto di riferimento importante non solo per chi fa questo mestiere”.

E allora spazio al corso di aggiornamento professionale, in programma giovedì 15 giugno, dal titolo “Memoria e attualità nel giornalismo” che sarà impreziosito dalla testimonianza della nipote di Liliana Segre.

In arrivo ad Arzachena tanti personaggi del mondo dello sport: da Gianfranco Zola a Gimmy Maini passando per Dario Marcolin e Paolo Di Canio. Ma non solo perché anche i protagonisti dello spettacolo guidati da Gimmy Ghione non sono voluti mancare all’appuntamento sportivo.

“Sarà una bella cornice – ha aggiunto l’Assessore Biancareddu – perché ci permetterà di rivivere le emozioni, grazie ai contributi di chi lo ha conosciuto, che Giampiero sapeva dare nel raccontare gli eventi sportivi. Un modo di fare che permetteva anche a chi non era presente, di poter “vedere” quanto stava accadendo”.

Un pensiero che riporta l’immagine raccontata dalla figlia di Giampiero, Susanna, nella conferenza di Roma: “Su quella barca, insieme agli Abbagnale, c’era tutta Italia grazie al racconto di mio padre”.

Proprio i due figli del cronista, Susanna e Gianluca, sono attesi in Gallura per la giornata inaugurale del 15 giugno che andrà in scena subito dopo la chiusura dell’evento formativo.

E il tema delle emozioni è stato ripercorso anche da Francesco Birocchi, Bruno Perra e Gianni Cadoni che hanno voluto evidenziare come “manifestazioni di questo calibro riescano ad abbracciare, oltre all’aspetto agonistico, anche quello sociale, inclusivo. Parliamo di u mito che riusciva a trasmettere emozioni”.

“Dentro questa manifestazione – la conferma di Andrea Lobina – c’è tutto: cultura, con il corso di formazione, sport, semplicità, inclusione e voglia di socializzare. Credo ci siano tutti gli ingredienti perché sia una bellissima iniziativa”.

“Ho tanti ricordi – ha chiuso il giro di interventi il Consigliere regionale Andrea Piras – legati a Galeazzi che sapeva far rivivere gli appuntamenti sportivi a chi non c’era. A quei tempi la possibilità di vedere in tv tutto lo sport era limitata e cronisti del suo calibro, unico in quel genere, hanno permesso agli spettatori di esserne parte. Emozionante, quindi, ripercorrere la sua carriera e la sua vita, con questa iniziativa che ci permetterà di coinvolgere giovani, con attività di avviamento allo sport, ma anche disabili in un contesto di inclusione sociale che ci sta molto a cuore”.

Saluti istituzionali sono arrivati anche dal presidente FIGC, Gabriele Gravina e da Giancarlo Abete, attualmente alla guida della Lega Nazionale Dilettanti, della presidente dell”Assostampa sarda, Simonetta Selloni. In via Barone Rossi, presenti anche Andrea Floris e Renato Serra per la Regione, oltre a Macello Porcu, presidente dell’Associazione di volontariato “Il Sogno Spettacoloso” del Sarrabus.

L’appuntamento, con iscrizioni ancora aperte su  padelmemorialgaleazzi@gmail.com, è per giovedì 15 negli impianti Skg Arena e Padel Deer-Porto Cervo. Il Memorial è curato da Aics e Ussi, patrocinatoda Regione Sardegna, Odg, Fnsi, Ussi, Aics, Università di Cagliari, FederCusi, Sport e salute, Lega serie B, Figc-Lnd Sardegna, comuni di Arzachena, Tempio e Cagliari. Il progetto è finanziato con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati