///
Ugo Ristori, segretario generale dell’Accademia Olimpica Nazionale, ha lasciato questa terra

Ugo Ristori, segretario generale dell’Accademia Olimpica Nazionale, ha lasciato questa terra

L’AONI ricorda il suo Segretario generale, che per tanti anni ha portato avanti, con lo spirito di un pisano doc, le numerose iniziative che caratterizzano l’Accademia: le Sessioni annuali, con la rispettiva stampa degli Atti; il Concorso biennale Arte e Sport e le relative pubblicazioni.
Sempre con la stessa voglia di fare, di essere utile allo sport.
Perchè Ugo Ristori non si è mai fermato. Già presidente dell’UISP per molti anni, poi assunto dal CONI per operare nell’ambito dei Giochi della Gioventù, della Settimana dello Sport e in tutte le iniziative promosse dal CONI in collaborazione con gli Enti di promozione sportiva, ha contemporaneamente operato nell’ambito della rivista mensile “Lo sport italiano fino all’età della pensione. Da quel momento la sua passione si è trasferita sull’Accademia Olimpica, alla quale ha offerto le sue capacità organizzative, fino a quando le forze fisiche non lo hanno abbandonato, Ma anche dolorante, voleva sempre informarsi sul cammino dell’AONI, dare consigli, sentirsi parte operante, anche se non più presente.
L’Accademia lo ricorda come dirigente e come amico, stringendosi con profondo affetto ai figli Alessandro e Massimo, che lo hanno assistito fino alla fine con amore e pazienza, perché il carattere di Ugo non era facile da seguire. Con Ristori se ne va un dirigente sportivo di grande operosità ricca di fantasia, che ha vissuto, con diversi ruoli, i momenti belli e quelli più difficili dell’organizzazione sportiva italiana.
l’Ussi partecipa al dolore della famiglia e di chi lo ha conosciuto è stimato.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.