///
Ussi Veneto premia Moras campione nella vita e nello sport

Ussi Veneto premia Moras campione nella vita e nello sport

moras1Domenica 21 dicembre allo stadio Bentegodi di Verona, prima del fischio di inizio dell’incontro Hellas-Chievo (ore 12.30), il calciatore Evangelos Moras (Hellas Verona FC) ha ricevuto il premio dell’Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) Gruppo Veneto “Campione nella vita, Campione nello sport”. Il riconoscimento intende sottolineare i meriti di chi, oltre che per i risultati agonistici, si mette in luce per saper offrire esempi positivi. Questa estate, Moras (a sinistra nella foto) si è recato in Australia per donare il midollo osseo al fratello  (a destra) ammalato di leucemia.
Nell’ambito dell’iniziativa, gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Verona e Provincia hanno partecipato al concorso giornalistico-grafico avente come tema la solidarietà nello sport, partendo dalla bellissima azione compiuta da Moras. Nel mese di marzo, alla presenza dello stesso Moras e di altri personaggi del mondo del calcio e dello sport, verranno premiati gli studenti vincitori del concorso, i loro insegnanti e le scuole che avranno inviato il maggior numero di elaborati, queste ultime con un contributo economico reso possibile grazie alla disponibilità di Fondazione Cattolica Assicurazioni, Pegaso, Associazione Italiana Calciatori, Lachiver Alimenti.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Il racconto dello sport: i premi USSI, a Rimedio e Repice il Martellini 2024

La Sala Stampa dello Stadio Olimpico ricca di emozioni ha accompagnato la consegna del premio USSI “Lo sport e chi lo racconta”, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. In sala anche Loredana Macchietti, regista e moglie del giornalista Gianni Minà, cui era dedicata l’edizione 2023 del concorso, i campioni di ciclismo su pista Antonio Castello e Mario Valentini e i tre primi classificati del premio USSI mentre nel ricordo di un grande maestro il Premio Nando Martellini 2024 è andato ad Alberto Rimedio e Francesco Repice voci della Nazionale e non solo per Rai Sport e Radio Rai.

Al quarto tempo di LND coi vertici del calcio anche Ussi per l’innovazione del calcio dilettantistico

Oltre 9.500 presenze, 26 convegni/panel, 110 delegati di tutti i Comitati LND d’Italia che hanno partecipato all’Agorà, 2800 studenti, giovani calciatori e calciatrici delle società dilettantistiche. Si è chiusa con questi numeri la tre giorni a Lanciano di ‘Quarto
Tempo – L’innovazione del calcio dilettantistico’. L’evento organizzato dalla Lega presieduta da Giancarlo Abete. Alla manifestazione hanno partecipato il Ministro per lo Sport, Andrea Abodi, e tutti i vertici delle componenti della Figc e della Lega Dilettanti. L’Unione Stampa Sportiva Italiana con la collaborazione del Consigliere Nazionale Walter Nerone e del Gruppo USSI Abruzzo presieduto da Giancarlo Febo è stata partner della tre gironi moderando i panel di approfondimento oltre a organizzare un corso di formazione per giornalisti con crediti dell’Ordine.