///
Premi GERGS, la tappa di Forlì

Premi GERGS, la tappa di Forlì

I premiati con i rappresentanti del GERGS

Con la quarta tappa di Forlì, si sono completati i Premi Ussi Gergs 2021. L’iniziativa, partita lo scorso ottobre, ha incontrato l’entusiasmo e la disponibilità di tutti i licei scientifici con indirizzo sportivo coinvolti in quella che sembrava, in tempo di Covid, una missione impossibile.

Il successo riscontrato ha spinto il direttivo del Gergs a riflettere sulla possibilità di ripetere questa iniziativa allargando anche il numero delle scuole.

Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza la presenza di importanti personaggi del mondo sportivo e il sostegno di Bper Banca, rappresentata per l’occasione dal dottor Fabrizio Foschini, area manager Romagna Sud.

Per quanto l’evento di Forlì, il Gergs è stato ospite Liceo Scientifico Fulcieri Paulucci di Calboli grazie alla disponibilità del dirigente scolastico, dottoressa Susi Olivetti.

Davanti a cinque classi di studenti (120 ragazzi) sono stati protagonisti il presidente della Fidal, Stefano Mei, l’ex calciatore di serie A, oggi commentatore di Sky,  Lorenzo Minotti.

Mei e Minotti hanno incantato i presenti. Mei ha ricordato le 5 medaglie d’oro dell’atletica a Tokyo, ma anche la sua esperienza di ex atleta oggi al vertice di una federazione sportiva così importante. Minotti, da grand oratore,  ha tenuto una interessante lezione sul calcio trasmettendo ai ragazzi concetti non banali.

Meritato premio alla squadra di softball Poderi dal Nespoli che nel 2021 ha conquistato lo scudetto e la Coppa dei Campioni, rappresentata nell’occasione dal presidente e fondatore Giovanni Bombacci e dalle atlete  Ilaria Cacciamani e Marta Gasparotto, che hanno anche preso parte alle ultime Olimpiadi.

Inoltre, a gratificare l’importante attività sportiva di alcuni ragazzi del Liceo Fulcieri Paulucci di Calboli, sono stati premiati i giovani  Beatrice Bacchilega (volley), Linda Cecchi (taekwondo), Asia Vitali (scherma).

Un omaggio è stato offerto a un ragazzo ucraino accolto dallo stesso liceo, dopo essere stato costretto a lasciare il suo Paese per la guerra, un promettente calciatore tanto da essere un allievo della scuola calcio dell’ex campione Shevchenko.

Hanno preso parte alle premiazioni il presidente del Gergs, Paolo Reggianini, il vice presidente Doriano Rabotti, i consiglieri Umberto Suprani, Luca Muzzioli e Luca Serafini, il vice presidente nazionale di Ussi, Giuliano Veronesi, il consigliere nazionale Ussi, Alberto Bortolotti, Dionigio Dionigi già vice presidente del Gergs.

Salieri/PREMIAZIONI USSI GERGS Liceo Scientifico Forli’. Stefano Mei.

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

IL RICORDO DI EDOARDO MANGIAROTTI A 10 ANNI DALLA MORTE

Dieci anni fa, il 25 maggio 2012, si spegneva Edoardo Mangiarotti, lo sportivo italiano più decorato di tutti i tempi: 13 medaglie olimpiche (6 ori, 5 argenti, 2 bronzi) e 26 iridate (13 ori, 8 argenti e 5 bronzi). Oggi, passato un decennio, il mondo dello sport onora ancora il suo ricordo