///
Umberto Calcagno confermato alla guida dell’AIC. Gravina: “Rielezione che certifica la bontà del lavoro svolto”

Umberto Calcagno confermato alla guida dell’AIC. Gravina: “Rielezione che certifica la bontà del lavoro svolto”

In occasione dell’Assemblea generale che si è tenuta oggi a Milano sono stati confermati anche i vicepresidenti Davide Biondini (vicario), Sara Gama e Giorgio Gaggioli, oltre al direttore generale Gianni Grazioli

Umberto Calcagno è stato confermato alla guida dell’Associazione Italiana Calciatori fino al 2028. Candidato unico, il vice presidente vicario della FIGC, numero uno dell’AIC dal novembre 2020, è stato rieletto oggi al Westin Palace Hotel di Milano dopo l’Assemblea generale che ha visto l’elezione per il prossimo quadriennio di 25 consiglieri. Sono stati confermati anche i vice presidenti Davide Biondini (vicario), Sara Gama, Giorgio Gaggioli e il direttore generale Gianni Grazioli.

“Congratulazioni a Umberto Calcagno per la rielezione a presidente dell’AIC. La sua conferma – ha dichiarato il presidente della FIGC Gabriele Gravina – certifica la bontà del lavoro svolto negli ultimi quattro anni, iniziati in piena pandemia da Covid-19, nei quali ha rafforzato il ruolo degli atleti nel movimento calcistico italiano, non per loro esclusivo vantaggio piuttosto mettendosi responsabilmente a servizio dell’intero sistema federale. Il mio augurio è che si continui a lavorare uniti per il bene del calcio italiano”.

I 25 consiglieri eletti dall’Assemblea: Francesco Acerbi, Federico Baschirotto, Davide Biondini, Cristiano Biraghi, Dimitri Bisoli, Nicolò Brighenti, Matteo Bruscagin, Alessandro Buongiorno, Davide Calabria, Umberto Calcagno, Michele Cavion, Daniel Ciofani, Andrea Ciofi, Bryan Cristante, Lorenzo De Silvestri, Alessandro De Vitis, Nicolò Fazzi, Giorgio Gaggioli, Sara Gama, Manuel Locatelli, Alice Parisi, Matteo Pessina, Ivan Provedel, Cristian Riggio, Sergio Romano.

Fonte: FIGC

Condividi

Facebook
Twitter

Articoli Correlati

Locandina Forum "Il calciomercato al tempo dell'intelligenza artificiale"

Il calciomercato al tempo dell’intelligenza artificiale

È un calcio sempre più tecnologico, invasiva la massa di dati di cui dispone l’intelligenza artificiale: può l’IA condizionare anche le scelte di compravendita dei calciatori? Ogni atleta è studiato senza tralasciare alcun dettaglio e questo quanto può indirizzare le scelte degli operatori? E come le aziende specializzate in Intelligenza Artificiale si stanno attrezzando per “entrare” in partita? Se ne parlerà lunedì in un workshop promosso dal Movimento Cristiano Lavoratori col patrocinio e il supporto dell’Unione Stampa Sportiva Italiana nell’ambito della quarta edizione del premio Inside The Sport.

Dalle 15 esperti e protagonisti del mondo del calcio nel “tempio” dell’attività federale Figc discuteranno con una serie di interventi che saranno anche materia per un corso di formazione dell’Ordine dei Giornalisti.

“GIAMPIERO, UNICO E INDIMENTICABILE” IL RICORDO DI MALAGÒ ALLA PRESENTAZIONE DEL 3° MEMORIAL A ROMA

Il presidente del Coni con i figli del cronista scomparso nel 2021, Gianluca e Susanna, ha lanciato dalla Sala giunta l’evento che si terrà in Sardegna al Chia Laguna resort dal 30 maggio al 1° giugno. Intensa commozione da Peppiniello Di Capua, timoniere delle celebri medaglie d’oro olimpiche con il duo Abbagnale. Appassionanti i video auguri di Paola Pezzo, Gigi Casiraghi, Gianfranco Zola, Tino Demuro, Danilo Gallinari, Max Sirena, Fabio Aru, Filippo Tortu, Dalia Kaddari, Leonardo Pavoletti e Adriano Panatta